STUDI BIBLICI

LE SECONDE NOZZE QUANDO L'ALTRO CONIUGE E' ANCORA IN VITA, VALERIO CACCIOTTI

Valerio Cacciotti Noi continuiamo a credere che il matrimonio sia indissolubile e che niente, tranne la morte, può spezzare questo vincolo e che «Chiunque manda via la moglie e ne sposa un'altra, commette adulterio ; e chiunque sposa una donna mandata via dal marito, commette adulterio Luca 16:18, e che se la moglie si separa deve rimanere senza maritarsi o si deve riconciliare con il marito 1Corinzi 7:11. Ma nonostante ci siano svariati versetti che confermano questo, stranamente molti credenti non hanno le idee chiare a riguardo, avendo ciascuno un punto di vista personale....

Domanda sulla dottrina del rapimento segreto

Domanda sulla dottrina del rapimento segreto Pace del Signore. … Sto continuando a leggere la Parola di Dio, e volevo chiederti un opinione: Sto leggendo l' Apocalisse, quasi tutti quelli che ascolto mi parlano di un "rapimento segreto" che verremo trasportati via prima della grande tribolazione, mi prendono tanti versi, ma trovo che quello che dicono consiste in tanti versi interpretati, che non corrispondono a quello che si legge. La cosa mi fa un pò paura perchè i Testimoni di Geova fanno lo stesso; prendono versi e li interpretano a modo loro, e mi sembra strano che noi...

Nel giorno di Cristo il fuoco farà la prova di quel che sia l'opera di ciascuno

Nel giorno di Cristo il fuoco farà la prova di quel che sia l'opera di ciascuno   Home > Dottrina > Escatologia > Il fuoco nel giorno di Cristo farà la prova... Paolo scrisse ai santi di Corinto: "Io, secondo la grazia di Dio che m'è stata data, come savio architetto, ho posto il fondamento; altri vi edifica sopra. Ma badi ciascuno com'egli vi edifica sopra; poiché nessuno può porre altro fondamento che quello già posto, cioè Cristo Gesù. Ora, se uno edifica su questo fondamento oro, argento, pietre di valore, legno, fieno, paglia, l'opera d'ognuno sarà manifestata,...

"Or subito dopo l'afflizione di que' giorni

"Or subito dopo l'afflizione di que' giorni, il sole si oscurerà, ... E allora apparirà nel cielo il segno del Figliuol dell'uomo; ed allora tutte le tribù della terra faranno cordoglio, e vedranno il Figliuol dell'uomo venir sulle nuvole del cielo con gran potenza e gloria. E manderà i suoi angeli con gran suono di tromba a radunare i suoi eletti dai quattro venti, dall'un capo all'altro de' cieli." (Matteo 24:29-31) Diletti nel Signore, questo nuovo anno voglio iniziarlo nell'auspicio che tutti voi prendiate coscienza del fatto che lo Spirito di Dio che abita in...

Il ritorno di Cristo e gli eventi che seguiranno

Il ritorno di Cristo e gli eventi che seguiranno Dopo che Gesù Cristo fu risuscitato dai morti, apparve a coloro che egli aveva scelto come suoi testimoni. Stette con loro quaranta giorni ragionando delle cose relative al regno di Dio, dopodiché presso Betania mentre li stava benedicendo fu assunto in cielo e precisamente alla destra di Dio secondo che è scritto: "Si pose a sedere alla destra della Maestà ne' luoghi altissimi" (Ebr. 1:3). Questo avvenne affinché si adempissero le parole di Davide: "L'Eterno ha detto al mio Signore: Siedi alla mia destra finché io abbia fatto de' tuoi...

Benedire quello che Dio maledice, maledire quello che Dio benedice

    Non benedite e non rispettate   quello che Dio maledice, ‘Supponiamo per un momento di fare un ‘intervista’ a Dio per chiedergli cosa ne pensa dell'adulterio, fornicazione , omosessuali ecc.   Ecco la risposta di Dio ; Non v'illudete; né i fornicatori, né gl'idolatri, né gli adulteri, né gli effeminati, né i sodomiti, 10 né i ladri, né gli avari, né gli ubriachi, né gli oltraggiatori, né i rapaci erederanno il regno di Dio. 11 E tali eravate alcuni; ma siete stati lavati, ma siete stati santificati, ma siete stati giustificati nel nome del Signor...

L'oroscopo un inganno del diavolo

L’astrologia sostiene che il carattere dell’uomo nei suoi vari aspetti, la sua salute e il suo destino dipendono dall’aspetto che aveva il cielo quando è nato, in altre parole dalla posizione che avevano le stelle e i pianeti nel momento della sua nascita. Questa posizione viene indicata con il termine ‘oroscopo di nascita’; per cui quando qualcuno va a farsi fare l’oroscopo di nascita gli viene fatto sapere dall’astrologo qual’era l’aspetto del cielo all’atto della sua nascita con le relative e preordinate fortune e sfortune che da esso – secondo loro – dipendono. Quando invece la persona...

imposizione delle mani

A proposito dell’imposizione delle mani fatta nel nome di Gesù sugli ammalati in seno alla chiesa cattolica romana     Voglio dire ora alcune cose a proposito delle guarigioni. In seno alla chiesa romana, nell’ambito del movimento carismatico, ci sono vescovi e preti che impongono le mani sugli infermi nel nome di Gesù. Ora, noi non siamo affatto contro il fatto che essi impongano le mani sugli infermi nel nome di Gesù per la loro guarigione, però siccome che essi continuano a rimanere in seno alla chiesa romana ed attaccati alla sua tradizione essi non ci convincono affatto....

Elezione

  Fratelli nel Signore, nel libro degli Atti degli Apostoli c’è un versetto che credo coloro che negano la predestinazione, se potessero cancellerebbero, e mi riferisco a questo: “… e tutti quelli che erano ordinati a vita eterna, credettero” (Atti 13:48). E questo perché questo versetto demolisce interamente tutti i loro ragionamenti che fanno dipendere la salvezza dalla volontà dell’uomo o dal suo libero arbitrio. E’ evidente infatti che se dietro il credere di quelle persone ci fu un precedente ordine divino, allora ciò vuol dire che c’è la volontà di Dio dietro il credere di...

Come mai?

Come mai? Come mai tanti che si professano servitori di Cristo non soffrono, non si indignano, non piangono e non dicono e non fanno nulla dinnanzi alla miseria, alla cecità, alla nudità e alla povertà spirituale così diffuse nelle Chiese Evangeliche anche qui in Italia? Quanti che si professano Cristiani che non conoscono le Scritture (tranne che Giovanni 3:16 e forse qualche altro passo come ‘non giudicate’ ma che interpretano pure male!!) e disprezzano chi le conosce, che non sanno discernere il bene dal male, che chiamano il bene male e il male bene, che osannano gli empi e...

La vera grazia di Dio ci ammaestra, quella falsa invece inganna

La vera grazia di Dio ci ammaestra, quella falsa invece inganna   L’apostolo Paolo dice a Tito: “… la grazia di Dio, salutare per tutti gli uomini, è apparsa e ci ammaestra a rinunziare all’empietà e alle mondane concupiscenze, per vivere in questo mondo temperatamente, giustamente e piamente, aspettando la beata speranza e l’apparizione della gloria del nostro grande Iddio e Salvatore, Cristo Gesù; il quale ha dato se stesso per noi affin di riscattarci da ogni iniquità e di purificarsi un popolo suo proprio, zelante nelle opere buone” (Tito 2:11-14). Quindi la vera grazia di Dio...

La mancanza di rispetto verso le autorità

La mancanza di rispetto verso le autorità La mancanza di rispetto verso le autorità Non è per nulla difficile incontrare persone del mondo che dicono male delle autorità beffandosi di loro o oltraggiandoli; e che vorrebbero che voi vi aggregaste a loro in questa opera denigratoria contro le autorità. Io vi esorto a non unirvi a tali persone nelle loro imprecazioni perché non è giusto nel cospetto di Dio. La Scrittura dice infatti che dobbiamo rendere "l’onore a chi l’onore" (Rom. 13:7) e le autorità sono degne di essere onorate perché è Dio che le ha stabilite per il...

L’omosessualità maschile e femminile

L’omosessualità maschile e femminile   La Scrittura dice che nel principio Dio li fece maschio e femmina e disse: "L’uomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà alla sua moglie, e i due diventeranno una sola carne" (Gen. 2:24; 1 Cor. 6:16). Quindi l’uomo si deve unire carnalmente solo con la propria moglie. Questo esclude qualsiasi rapporto carnale dell’uomo con un altro uomo e difatti la legge condanna questo rapporto dicendo: "Non avrai con un uomo relazioni carnali come si hanno con una donna: è cosa abominevole" (Lev. 18:22). I sodomiti non erediteranno il regno...

L’eutanasia

L’eutanasia Ecco come viene definita l’eutanasia dal Dizionario della lingua italiana: ‘Morte serena e senza sofferenze, provocata volontariamente per finalità umanitarie’. In altre parole è una morte accelerata dai medici con il consenso dei familiari del sofferente per evitare all’essere umano di continuare a soffrire. Io vi esorto nel Signore a riprovare l’eutanasia perché si tratta di un omicidio agli occhi di Dio. Chi ha il potere di fare vivere e di fare morire gli uomini è solo Dio (cfr. 1 Sam. 2:6) e quindi quand’anche un vostro familiare si trovasse dal punto di...

L'OMICIDIO

L’omicidio E’ scritto nella legge: "Non uccidere" (Es. 20:13), per cui noi non dobbiamo togliere la vita al nostro prossimo. Non facciamo come Caino che era dal maligno - dice Giovanni - e uccise suo fratello, e perché l’uccise? "Perché le sue opere erano malvage, e quelle del suo fratello erano giuste" (1 Giov. 3:12). Sotto la grazia però commette omicidio anche chi odia il suo fratello dice infatti Giovanni: "Chiunque odia il suo fratello è omicida; e voi sapete che nessun omicida ha la vita eterna dimorante in se stesso" (1 Giov. 3:15). E questo perché la legge di Cristo è...

VIETATO FUMARE

Il fumo La Parola di Dio, benché non dica esplicitamente che fumare è peccato, pure fa comprendere che fumare è peccato. Esaminiamo il fumare la sigaretta o il sigaro; che cosa è? Qualcosa di necessario, qualcosa di salutare per il proprio corpo? No, non è né qualcosa di necessario e neppure qualcosa di salutare per il proprio corpo. Paolo dice: "ogni cosa m’è lecita, ma non ogni cosa è utile" (1 Cor. 6:12), e il fumare la sigaretta è tra le cose inutili. Ma non solo inutili ma anche nocive; perché è risaputo che fumare la sigaretta fa male, e che ogni anno muoiono tante...

I doni di ministerio

I doni di ministerio   Home > Dottrina > La Chiesa > I doni di ministerio Introduzione   È scritto: "V'è un corpo unico ed un unico Spirito, come pure siete stati chiamati ad un'unica speranza, quella della vostra vocazione. V'è un solo Signore, una sola fede, un solo battesimo, un Dio unico e Padre di tutti, che è sopra tutti, fra tutti ed in tutti" (Ef. 4:4-6). Fratelli nel Signore, voi siete membri del corpo di Cristo, ne siete membri da che avete creduto nel nome del Figliuolo di Dio perchè essendovi uniti al Signore mediante la vostra fede siete divenuti un...

IL PURGATORIO

Il purgatorio non esiste   dic5 La dottrina dei teologi papisti Il purgatorio è un luogo di tormento dove vanno coloro che muoiono in grazia, a espiare la pena dovuta per i loro peccati. La chiesa viene in aiuto alle anime che sono in esso con il suffragio, affinché le loro pene siano alleviate e siano liberate dal purgatorio. La messa offerta sull’altare privilegiato ha il potere di fare uscire subito l’anima dal purgatorio. La ragione ci fa sentire la necessità di un purgatorio; chi può essere così santo e puro all’atto della morte da poter andare subito in...

Come si manifestava l’amore nella Chiesa primitiva?

Come si manifestava l’amore nella Chiesa primitiva? «Poiché NON V’ERA ALCUN BISOGNOSO FRA LORO; perché tutti coloro che possedevan poderi o case li vendevano, portavano il prezzo delle cose vendute, e lo mettevano ai piedi degli apostoli; poi, ERA DISTRIBUITO A CIASCUNO, SECONDO IL BISOGNO.» (Atti 4:34,35)   Oggi si sente continuamente parlare dell’amore di Dio, che perdona i peccatori, ha pietà degli uomini, è paziente, è misericordioso verso tutti, e questo è vero, perché così stanno le cose.   Ma è doveroso anche rivolgere il proprio sguardo sull’amore che manifestano i...

Gli schernitori prenderanno gusto a schernire e gli stolti avranno in odio la conoscenza?

Gli apostoli dicevano ai santi di ricordarsi degli “schernitori” «Ma voi, diletti, ricordatevi delle parole dette innanzi dagli apostoli del Signor nostro Gesù Cristo; com’essi vi dicevano:  Nell’ultimo tempo vi saranno degli SCHERNITORI che cammineranno secondo le loro empie concupiscenze. Costoro son quelli che provocano le divisioni, gente sensuale, che non ha lo Spirito. » (Giuda 17-19)   Fratelli nel Signore, ponete mente a queste parole scritte da Giuda, servitore di Gesù Cristo, perché lo Spirito santo lo ha sospinto a scriverle affinché la Chiesa dei santi ne venisse a...

Come fare a riconoscere un fariseo oggi?

Come fare a riconoscere un fariseo oggi?   Farisei   Fratelli nel Signore, non è raro oggi leggere o sentire qualche credente che accusa un altro di essere un fariseo. Per gli uomini che amano Iddio e la verità, sorge, di conseguenza, la necessità di conoscere le caratteristiche dei farisei, per imparare a discernere e riconoscerli, affinché si guardino da essi.   Ho voluto strutturare questo scritto in modo che, oltre darvi la risposta, voglio trasmettervi anche un metodo, affinché quando si presentino altre domande a cui rispondere, possiate procedere...

LA NOSTRA MISSIONE,

La nostra missione    Sento il bisogno di dichiarare apertamente e con tutta sincerità, che noi in questa serie di articoli, confutazioni, riprensioni, riprovazioni delle condotte dissennate di certuni, non intendiamo attaccare la Chiesa dell’Iddio vivente, anzi, siamo convinti che molti, e forse i migliori, dei santi della Chiesa di Cristo Gesù sottoscriverebbero senza difficoltà a quello che noi stiamo rendendo pubblico. È il sistema delle organizzazioni e coloro che le promuovono e che le difendono a costo di rinunciare alla verità e alla sana dottrina di Gesù Cristo e degli...

ATTENZIONE AL MICROCHIP

Attenzione al microchip sotto la pelle! Posted on February 9, 2013 by giacintobutindaro     Nel 2007, poco tempo prima di morire, Aaron Russo (1943-2007), un produttore cinematografico americano e politico, durante una intervista rilasciata al giornalista Alex Jones, parlò di alcune cose che aveva saputo personalmente da Nicholas Rockefeller (di cui era stato per un tempo amico) sull’intento di una elite di governare il mondo intero. Russo affermò infatti che Rockefeller gli chiese, durante una conversazione privata, se fosse disposto a far parte del Consiglio per le...

CONTRO IL MESSAGGIO DELLA PROSPERITA'

Guardatevi da quelli che predicano il messaggio della prosperità     Vi è un messaggio che in questi ultimi anni ha fatto le sue radici in seno a molte chiese, ed è un messaggio che di danno ne ha fatto e ne continua a fare molto; ma assieme al danno, quelli che lo predicano hanno fatto pure molti sostenitori; è chiamato ‘della prosperità’, ma non della prosperità dell’anima, perchè essa non è tenuta in nessun conto, ma della prosperità economica e finanziaria, la quale è predicata ed esaltata come se fosse la cosa più importante per un credente.   Questi...

IL GRANDE AMORE DI DIO

  "Iddio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figliuolo, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna" (Giov. 3:16). Queste parole furono pronunciate una notte da Gesù Cristo, il Figlio di Dio, mentre parlava con uno dei capi dei Giudei di nome Nicodemo. Esse furono quindi proferite proprio da Colui che fu dato da Dio per la salvezza del mondo.   Innanzi tutto notate che Gesù disse che Dio ha tanto amato il mondo, e poi che Egli ha dato il suo Unigenito Figliuolo; questo sta a dimostrare che l’amore che Dio ha manifestato verso il mondo ha...

COME AVVIENE LA REMISSIONE DEI MIEI PECCATI?

Cosa devi fare per ottenere la remissione dei tuoi peccati     Tu hai contratto dei debiti verso Dio, il tuo Creatore, e questo perché tu hai infranto la sua legge. Questa legge dice di non uccidere, e tu hai ucciso; essa dice di non rubare, e tu hai rubato; essa dice di non commettere adulterio, e tu hai commesso adulterio; essa dice di non bestemmiare, e tu hai bestemmiato il nome di Dio; essa dice di non mentire, e tu ami e pratichi la menzogna; essa dice di non concupire cosa alcuna del tuo prossimo, e tu invece concupisci i beni del tuo prossimo. La legge di Dio ordina pure...

L'INFERNO ESISTE.. la paura di una bara...Dio ti Salva ...

Cosa devi fare per ottenere la vita eterna   O Cattolici romani, i preti vi hanno insegnato e vi insegnano quanto segue: ‘Dio dà il Paradiso ai buoni (...) Coll’essere buoni noi, colle sole nostre forze naturali, non potremmo meritare il Paradiso; lo meritiamo colla grazia che Dio ci ha conferito nel Battesimo, per la quale le nostre buone opere acquistano merito pel Paradiso (....) Ognuno attende con tanti sacrifici e lavori a farsi un buon stato quaggiù, a guadagnare beni incerti, che poi si possono perdere da un giorno all’altro, che non possono mai rendere felice nessuno poiché...

TU DEVI NASCERE DI NUOVO..

Tu devi nascere di nuovo     Gesù Cristo un giorno disse a un capo dei Giudei di nome Nicodemo, che era andato da lui di notte: "Bisogna che nasciate di nuovo" (Giovanni 3:7). Quindi è imperativo nascere di nuovo secondo quello che ha detto Gesù Cristo, il Figlio di Dio disceso dal cielo per annunciarci quello che gli aveva ordinato di dire il Padre suo. Ma perché è necessario nascere di nuovo? Perché come poco prima aveva sempre detto Gesù a Nicodemo: "Se uno non è nato d’acqua e di Spirito, non può entrare nel regno di Dio" (Giovanni 3:5). Il Regno di Dio di cui ha parlato...

LA STORIA DI GESU' DI NAZARET

La storia di Gesù di Nazareth, il Salvatore del mondo     Ai giorni dell’imperatore Cesare Augusto, una giovane vergine di Nazareth (una cittadina della Galilea) che era stata promessa sposa a Giuseppe, figlio di Giacobbe, che era della casa di Davide, ricevette la visita di un santo angelo di Dio il quale le preannunziò che ella avrebbe concepito e partorito un figlio che sarebbe stato grande e sarebbe stato chiamato Figlio dell’Altissimo; il suo nome sarebbe stato Gesù. A lui Dio avrebbe dato il regno di Davide suo padre ed Egli avrebbe dominato su Israele in eterno....

ESORTAZIONI , PER CHI NON CONOSCE GESU' CRISTO

Mi rivolgo a te che ti sei collegato al nostro sito e che ancora non conosci Dio; questi messaggi sono proprio per te. Essi si prefiggono infatti di portarti alla conoscenza di Dio, che è la cosa più bella e più importante che un essere umano possa sperimentare sulla terra. Te lo diciamo questo per esperienza personale, perché noi abbiamo conosciuto Dio.   Ma forse tu dirai: 'Dio non esiste!', al che ti diciamo: 'Non è così, perché la Bibbia parla dell'esistenza di Dio; e non solo la Bibbia, ma anche la creazione che tu puoi contemplare con i tuoi occhi attesta che Dio c'è'. Farai...

IL PURGATORIO

Vi è stato insegnato che quando morirete andrete in purgatorio in attesa di entrare in paradiso; invece andrete all'inferno dove aspetterete il giudizio finale e sarete condannati O Cattolici romani, i preti vi hanno insegnato che nell’aldilà esiste un luogo chiamato purgatorio dove ‘le anime di coloro, che sono morti in Grazia, ma con imperfezioni o peccati veniali o pene temporali da scontare per i peccati gravi rimessi, espiano e si purificano prima di salire in paradiso’ (Enciclopedia Cattolica, vol. 10, 330). Ma come fanno i preti a sostenere il purgatorio con le sacre Scritture?...

Imparate a fare il culto familiare

  "Ascolta, Israele: l'Eterno, l'Iddio nostro, è l'unico Eterno. Tu amerai dunque l'Eterno, il tuo Dio, con tutto il cuore, con tutta l'anima tua e con tutte le tue forze. E questi comandamenti che oggi ti do ti staranno nel cuore; li inculcherai ai tuoi figliuoli, ne parlerai quando te ne starai seduto in casa tua, quando sarai per via, quando ti coricherai e quando ti alzerai." (Deuteronomio 6:4-7)   Cari nel Signore, ho voluto porre alla vostra attenzione questi passi della Legge di Mosé (stavolta sono più di uno e richiedono uno sforzo maggiore per impararli a...

Il loro Dio ama che si canti a suon di musica rock, heavy metal, rap, e simili.

Il loro Dio ama che si canti a suon di musica rock, heavy metal, rap, e simili. Questi tipi di musica sono diabolici (e difatti incitano alla violenza, alla volgarità, alla ribellione) e quindi non possono accompagnare i cantici che noi cantiamo a Dio. Fatemi quindi spiegare che tipo di musica dovrebbe accompagnare i cantici che cantiamo a Dio. Innanzi tutto, voglio ricordarvi che un Cristiano è una persona che appartiene a Cristo, e la Scrittura afferma che “quelli che son di Cristo hanno crocifisso la carne con le sue passioni e le sue concupiscenze” (Galati 5:24), perchè essi sono...

DOMANDE SULLE 70 SETTIMANE DI DANIELE

Nei tuoi studi non ho trovato uno studio sulle settanta settimane. Che cosa pensi dunque delle settanta settimane di Daniele? Alcuni vi vedono la predizione della prima venuta di Cristo e della sua opera di redenzione, tu che ne dici? Vorrei poi sapere se sei d'accordo sullo spostamento della settantesima settimana al tempo della fine. Se sei d'accordo vorrei capire come fanno gli studiosi a spostarla.   "Settanta settimane son fissate riguardo al tuo popolo e alla tua santa città, per far cessare la trasgressione, per metter fine al peccato, per espiare l'iniquità, e addurre una...

CONFUTAZIONE DELLA DOTTRINA: LE LINGUE PIU INTERPRETAZIONE CORRISPONDONO ALLA PROFEZIA'

Confutazione della dottrina: 'Le lingue più interpretazione corrispondono alla profezia'   Introduzione   Questa dottrina è insegnata quasi in tutte le chiese pentecostali sia in Italia che all'estero. Le ADI per esempio la insegnano, come pure la insegnano le Chiese ‘La Parola della Grazia'.   ADI. Myer Pearlman, nel suo libro Le Dottrine della Bibbia , ha affermato: ‘Le lingue più interpretazione corrispondono alla profezia'. (Myer Pearlman, Le dottrine della Bibbia , ADI-Media, terza ediz. Roma 1988, pag. 258) Su questa linea si è espresso anche Donald Gee, che...

ALESSANDRO IL RAMAIO MI HA FATTO ASSAI MALE..

“Alessandro, il ramaio, mi ha fatto del male assai. Il Signore gli renderà secondo le sue opere. Da lui guardati anche tu, poiché egli ha fortemente contrastato alle nostre parole.” (2 Timoteo 4:14,15).”   Come Paolo ha messo in guardia Timoteo da Alessandro, che gli ha fatto del male assai, così anche oggi tutti noi abbiamo l’obbligo di mettere in guardia i credenti da tutti i falsi fratelli, dai cattivi operai, dai falsi profeti, dai falsi dottori, dai disordinati, perché questi danneggiano la vigna del Signore, e sorge la necessità che i malvagi vengano, dopo essere chiaramente...

MORIRE PER MANCANZA DI CONOSCENZA

«Ma Gesù, rispondendo, disse loro: Voi errate, perché non conoscete le Scritture, né la potenza di Dio.» (Matteo 22:29)   La setta dei Sadducei fece delle domande a Gesù per metterlo alla prova, a riguardo della risurrezione dei morti. Gesù rispose spiegando loro la verità sulla risurrezione, dimostrando per mezzo delle Scritture che si sbagliavano ed avevano delle convinzioni errate su Dio e sull’immortalità dell’anima. Oltre a ciò, Gesù ha fatto sapere loro anche i motivi per il quale erravano; i motivi erano questi: «perché non conoscevano le Scritture, né la potenza di...

CONTRO IL CONTROLLO DELLE NASCITE

  Contro il controllo delle nascite     Introduzione   Ecco quanto si legge in una pubblicazione evangelica italiana: ‘Se si riconosce che i rapporti sessuali non hanno per unico fine la procreazione, i coniugi hanno il diritto di regolamentare le nascite secondo i criteri della legge biblica, cioè quelli dell'amore per Dio e per il congiunto. Fattori d'ordine economico, geografico, sociale, medico e vocazionale possono allora essere presi in considerazione. A mio avviso, non c'è testimonianza fedele del Vangelo e dimostrazione d'amore, quando un uomo infligge...

IL MATRIMONIO UNICO E INDISSOLUBILE

  SINTESI   Ora, Gesù dicendo: “Ed io vi dico che chiunque manda via sua moglie, quando non sia per cagion di fornicazione, e ne sposa un'altra, commette adulterio” (Matteo 19:9) non si è schierato dalla parte di nessuna delle scuole rabbiniche del suo tempo. Perché Gesù ha permesso al marito tradito di mandare via la propria moglie infedele, ma non gli ha permesso di passare a seconde nozze. Questo si deduce molto bene dalla reazione dei suoi discepoli i quali dissero: “Se tale è il caso dell'uomo rispetto alla donna, non conviene di prender moglie”, in quanto essi intesero...

ESORTAZIONE PER I PECCATORI

  È normale che un Cristiano abbia paura della morte?   Home > Dottrina > Uomo, peccato, salvezza e giustificazione > Un cristiano deve temere la morte? No, non è per niente normale perché un Cristiano non ha paura di morire perché sa che quando morirà andrà in cielo con il Signore. La morte infatti per il Cristiano costituisce la fine della vita fisica, della vita corporale, e segna l'inizio di una vita nettamente migliore nei luoghi celesti con Cristo perché egli cessa di soffrire, di piangere, di sperimentare necessità di vario genere ed entra nella pace, nel...

CONTRO L'ACQUA SANTA

        Che cos’è l’acqua santa? Essa è, secondo l’Enciclopedia Cattolica, l’acqua benedetta ‘di cui si serve comunemente la Chiesa, confezionandola con una miscela di sale mentre si recitano apposite preghiere. Questa mescolanza di sale, simbolo di incorruttibilità, è stata ispirata, non tanto dal fatto biblico di Eliseo profeta che sanò col sale le acque di Gerico, quanto dalla diffusa credenza che il sale fosse dotato d’una virtù repulsiva contro i demoni. La preparazione dell’acqua santa, giusta le prescrizioni del rituale romano, comporta: a) un esorcismo sul...

CONFESSIONE CHIESA CATTOLICA

    CONFESSIONI....   Ascoltatemi, Cattolici Romani, vi è stato insegnato che la confessione al prete è il sacramento della riconciliazione perché il prete mediante la sua assoluzione riconcilia l’uomo con Dio.   Ma questa affermazione è falsa perché l’uomo può riconciliarsi con Dio direttamente mediante Cristo Gesù senza il bisogno di nessun mediatore terreno.   I vostri teologi per sostenere che i preti hanno in loro la parola della riconciliazione per riconciliare gli uomini con Dio, come l’avevano prima di loro gli apostoli, prendono le seguenti...

CONTRO LE SUPERSTIZIONI

      Noi credenti siamo circondati da persone che credono ogni sorta di cose. C’è chi dice che aprire l’ombrello in casa porta sfortuna, c’è chi dice che non si mette in viaggio il giorno tredici o alle ore tredici perché questo porta male, c’è chi non andrebbe mai ad abitare in una casa che porta il numero tredici perché anche questo porta male, c’è chi dice che il vedere un gatto nero passare davanti a sé porta sfortuna, chi mette sulla porta un ferro di cavallo perché dice che esso porta fortuna, chi porta un cornetto d’oro perché porta bene, chi una medaglia, chi...

CONTRO IL TOTOCALCIO, IL LOTTO...ECC.

  IL LOTTO ,TOTOCALCIO ECC....       Al calcio è legato il gioco del totocalcio, che è molto diffuso anche in questa nazione. Ma vi sono altri giochi a pronostico molto diffusi come per esempio il gioco del lotto.   Coloro che vi giocano, entro il termine fissato, presentano ai relativi sportelli pubblici delle schedine con apposti sopra di esse per quel che concerne il totocalcio i risultati delle partite come loro li hanno previsti; e per quel che concerne il lotto i numeri che secondo loro usciranno all’estrazione. Naturalmente tutto ciò è a...

CONTRO L'AGOPUNTURA

    L’agopuntura è un metodo di cura delle malattie che ha avuto origine in Cina migliaia di anni fa. Oggi è molto diffuso anche in Europa; secondo alcune stime infatti sarebbero alcune migliaia i medici che in Europa fanno uso dell’agopuntura per curare gli ammalati.   Ma per parlare di questa così decantata arte di guarire cinese, occorre prima parlare di quello che viene insegnato a riguardo della struttura umana da parte di coloro che insegnano l’agopuntura; insomma bisogna spiegare su che cosa si fonda l’agopuntura. Secondo quello che è insegnato sull’agopuntura,...

IL CARNEVALE

  Contro il carnevale      Ogni anno anche in questa nazione viene festeggiata la festa detta di carnevale. Durante questa festa molte persone si travestono mettendosi addosso ogni sorta di vestiti e di maschere; vengono organizzati molti ‘balli in maschera’, e molte sfilate di carri allegorici un pò dovunque; in relazione a queste cose vengono tenuti molti concorsi per eleggere la maschera più bella, il carro più bello e così via. Oltre a tutto ciò le persone di questo mondo si abbandonano ad ogni scherzo di cattivo gusto perché come dicono loro: ‘A carnevale ogni...

FUGGITE HALLOWEEN

  Fuggite Halloween, è la festa delle streghe ott     Il termine Halloween deriva dal fatto che il 31 di ottobre è la vigilia di Ognissanti, ovvero la vigilia del giorno in cui la Chiesa Cattolica Romana celebra tutti i santi. Questo giorno, ossia il 1° novembre, è chiamato in inglese All Hallows’ Day. Ora, la vigilia di Ognissanti in inglese è chiamata All Hallows’ Eve (dove “eve” sta per “vigilia”), ma anche All Hallows’ Even (even sta per evening che in inglese significa ‘sera’ ed esprime il concetto di “vigilia”); da questi termini è derivato...

IL NATALE

  La festa di Natale: perchè non va santificata dic   Introduzione   Tra le feste che la chiesa romana ordina di osservare vi è anche la festa di natale infatti essa, nel suo catechismo, è tra le cosiddette feste di precetto della Chiesa di cui essi devono ricordarsi per santificarla secondo il loro comandamento. Essa viene celebrata con tre messe di cui una a mezzanotte perché secondo la tradizione Gesù fu partorito da Maria in quell’ora. Alla festa del natale sono collegate molte consuetudini: una di queste è quella di fare il presepio. Esso consiste in una...

UNIVERSALISMO

      Per Universalismo si intende la dottrina che afferma che tutte le creature, anche le più indurite dal peccato, finiranno per emendarsi dopo un periodo più o meno lungo di prova, giungendo alla fede e alla salvezza e perciò alla fine Dio salverà tutti. Questa dottrina non è nuova perché fu sostenuta da Origene (circa 185-253), uno dei cosiddetti padri della Chiesa, il quale riteneva che il fuoco dell’inferno fosse un fuoco purificatore nel quale Dio avrebbe gettato gli empi per purificarli e farli accedere al paradiso. E dopo di lui fu sostenuta da Gregorio di Nissa...

LEGALISMO, L'ACCUSA LANCIATA DA MOLTI

    Fratelli nel Signore, come voi sapete da parte di molti credenti si sono levate delle voci contro di noi, voci che ci accusano di legalismo, e quindi di essere dei legalisti. Mi sono trovato dunque costretto a scrivervi, affinché possiate riconoscere che alla luce della Scrittura queste accuse sono false.   Prima di rispondere alle loro accuse però, voglio spiegarvi cosa intende la Bibbia per legalismo, perché altrimenti non potrete capire il grave errore che fanno i nostri accusatori.   Ora, ‘legalismo’ non è una parola presente nella Bibbia, ma è stata...

IL PECCATO UCCIDE, E ANCHE IL VOSTRO SILENZIO

  ‘Quando io dirò all’empio: – Certo morrai, – se tu non l’avverti, e non parli per avvertire quell’empio di abbandonar la sua via malvagia, e salvargli così la vita, quell’empio morrà per la sua iniquità; ma io domanderò conto del suo sangue alla tua mano. Ma, se tu avverti l’empio, ed egli non si ritrae dalla sua empietà e dalla sua via malvagia, egli morrà per la sua iniquità, ma tu avrai salvata l’anima tua. E quando un giusto si ritrae dalla sua giustizia e commette l’iniquità, se io gli pongo davanti una qualche occasione di caduta, egli morrà, perché tu non l’avrai avvertito;...

QUESTO E QUELLO CHE DIO VUOLE ?

  Un Dio che vuole che la Chiesa si diverta   L'Iddio di costoro incita la Chiesa a divertirsi esattamente come fanno quelli del mondo, in quanto sulla terra - dicono loro - bisogna pure dedicare del tempo al divertimento. E quindi costoro vanno al mare a mettersi mezzi nudi, vanno al cinema, allo stadio, al teatro, in discoteca, e ad altri eventi mondani. Ma ci sono altri piaceri della vita a cui costoro si danno, che sono concupiscenze della carne. Non solo, costoro hanno introdotto svariate forme di spettacolo e divertimento nei locali di culto, per cui i loro locali di culto...

E VERO CHE NON SI PUO' GIUDICARE ?

  Introduzione   Quella che segue è la confutazione di un falso insegnamento che è diffuso in quasi tutte le Chiese Evangeliche Pentecostali e non Pentecostali. Il fatto che io abbia preso l’insegnamento da confutare da una delle pubblicazioni delle ADI non deve quindi assolutamente indurre a pensare che solo nelle ADI viene rivolto questo falso insegnamento sul ‘non giudicare’, perché lo ripeto ormai è uno dei falsi insegnamenti più diffusi in ambito Evangelico.   Dottrina ADI   Nel libro Parola Giorno per Giorno, pubblicato dalle ADI nel 1989,...

MESSAGGI DAL CIELO

  I messaggi mariani a confronto con la bibbia di Gian Michele Tinnirello       I MESSAGGI MARIANI MIRANO TUTTI AD ALLONTANARE DA DIO perche vanno contro la sua Parola. Chi si nasconde dietro per essere credibile usa la croce e Cristo e dice di essere mandato da Lui, ma poi comanda di costruire santuari per la Madonna e di dire rosari (pratiche pagane quella di contare le preghiere e dei numeri) e di pregare direttamente lei e si dichiara REGINA DEI CIELI, REGINA DELLA PACE, REGINA DEL MONDO, REGINA DI TUTTI I POPOLI, REGINA DELLE NAZIONI. E si parla anche in...

DOMANDE DI UNA SORELLA, COME VESTIRMI?

  Rapporto tra la comunione che un credente deve avere con Dio e l'adornamento del corpo.   Home > Domande e risposte > Comunione con Dio e adornamento del corpo Domanda:   Oggetto: domanda sul rapporto tra il vestire e la comunione con Dio. «pace sono una sorella da tanti anni nella fede precisamente da 13 anni i miei primi anni o sequito il signore con tutte le sue regole, il mio pastore era molto rigido proprio come te, a me non e pesato non tagliare i capelli, non mettere piu i pantaloni, non truccarmi, non mettere gli oreccchini, inzomma vestirmi...

PER TE CHE ANCORA NON CONOSCI GESU' CRISTO

GIOVANNI 3:16  Perciocchè Iddio ha tanto amato il mondo, ch'egli ha dato il suo unigenito Figliuolo, acciocchè chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna. 17 Poichè Iddio non ha mandato il suo Figliuolo nel mondo, acciocchè condanni il mondo, anzi, acciocchè il mondo sia salvato per mezzo di lui. 18 Chi crede in lui non sarà condannato, ma chi non crede già è condannato, perciocchè non ha creduto nel nome dell'unigenito Figliuol di Dio. 19 Or questa è la condannazione: che la luce è venuta nel mondo, e gli uomini hanno amate le tenebre più che la luce, perciocchè le loro...

CERCHI NEL GRANO

  Il mito dei cerchi nel grano     La vicenda dei cerchi nel grano comincia sulla fine degli anni 70 nell’Inghilterra meridionale. Grandi fino a venticinque metri di diametro oppure piccoli come una ruota, questi misteriosi cerchi comparivano di notte, durante l’estate, e al loro interno le spighe erano piegate a spirale e non spezzate. Ci si accorse della loro presenza solo a partire dal 1980. Quando i giornali cominciarono a parlarne, i cerchi aumentarono progressivamente di numero (da 3 nel 1980 a 700 nel 1990) e cominciarono a presentare forme sempre più complesse....

CONTRO L'ECUMENISMO

  Il cambiamento di atteggiamento della Chiesa Cattolica Romana nei confronti dell’Ecumenismo feb 8 di Gian Michele Tinnirello La parola ‘Ecumenismo’ deriva dal greco oikoumene che significa ‘terra abitata’. Per ecumenismo si intende quel processo o quello sforzo intrapreso e portato avanti da diverse parti (sia da parte cattolica che protestante) che ha come scopo quello di unire assieme tutte le chiese.   Nell’enciclica Mortalium Animos (1928) di Pio XI (1922-1939) si legge: ‘Ma dove sotto l’apparenza di bene si cela più facilmente l’inganno è quando si tratta di...

CONTRO IL G12

  Il G12, o la visione del G12 come la chiamano i suoi sostenitori, è un modo di organizzare la Chiesa locale, che Dio alla fine del 1991 avrebbe rivelato a César Castellanos, pastore della Missione Carismatica Internazionale di Bogotà, Colombia, ‘che può trasformare la chiesa in tutto il mondo per compiere la chiamata di Cristo per la nostra generazione’, in quanto ‘la visione del G12 è il modo più efficace per equipaggiare il corpo di Cristo in tutto il mondo. Il suo scopo è di vedere ogni membro del corpo di Cristo che serve il Signore e compie la sua chiamata di fare, maturare,...

PERCHE NON CREDIAMO NEL PAPA ...

  Come mai voi Evangelici non riconoscete nel papa il Capo della Chiesa universale quale successore dell’apostolo Pietro?   Risposta:   Perché l’apostolo Pietro non fu affatto costituito capo della Chiesa da Gesù Cristo e quindi Egli non potè trasmettere a nessun successore questo incarico.   Se si leggono attentamente gli Scritti del Nuovo Testamento si vedrà che il capo della Chiesa è uno solo, e cioè Gesù Cristo che ora è alla destra di Dio Padre. Questo concetto è qualcosa che viene attestato da Paolo. Ecco le sue dichiarazioni in merito.   Egli...

L'EVOLUZIONISMO, ATEI, CONTENZIOSI

    Dio esiste e la sua opera è perfetta – Per gli atei e i contenziosi -   Quando i ventiquattro anziani che sono attorno al trono di Dio si prostrano davanti a Dio e gettano le loro corone dinnanzi al trono dicono: ‘Degno sei, o Signore e Iddio nostro, di ricever la gloria e l’onore e la potenza: poiché tu creasti tutte le cose, e per la tua volontà esistettero e furon create’ (Apocalisse 4:11), e anch’io come quegli anziani voglio dare a Dio la gloria e l’onore e la potenza perché Lui ha creato tutte le cose e per la sua volontà sono venute all’esistenza e furono...

LUPI TRAVESTITI DA PECORE

  “Badate a voi stessi e a tutto il gregge, in mezzo al quale lo Spirito Santo vi ha costituiti vescovi, per pascere la chiesa di Dio, la quale egli ha acquistata col proprio sangue. Io so che dopo la mia partenza entreranno fra voi de' lupi rapaci, i quali non risparmieranno il gregge; e di fra voi stessi sorgeranno uomini che insegneranno cose perverse per trarre i discepoli dietro a sé . Perciò vegliate,...” (Atti 20:28-31)   Vedete, diletti nel Signore, Paolo ha esortato gli anziani e anche tutti i santi a vegliare, cioè a stare svegli spiritualmente, a non addormentarsi e...

NON PERMETTO ALLA DONNA DI INSEGNARE

        Alcuni movimenti evangelici permettono alla donna d'insegnare, di diventare sia anziana che pastoressa, ma nella Bibbia ciò è vietato   Temi caldi > Alla donna non è permesso insegnare Sentieri Antichi > Temi caldi > Alla donna non è permesso insegnare la Parola di Dio «Poiché non permetto alla donna d'insegnare, né d'usare autorità sul marito, ma stia in silenzio.» (1 Timoteo 2:12) La questione: La Parola di Dio insegna che la donna non può insegnare, di conseguenza non può assumere ministeri o uffici che comprendono la possibilità...

ATEI , CHE NEGANO DIO, E I CONTENZIOSI

  Dio esiste e la sua opera è perfetta – Per gli atei e i contenziosi -   Quando i ventiquattro anziani che sono attorno al trono di Dio si prostrano davanti a Dio e gettano le loro corone dinnanzi al trono dicono: ‘Degno sei, o Signore e Iddio nostro, di ricever la gloria e l’onore e la potenza: poiché tu creasti tutte le cose, e per la tua volontà esistettero e furon create’ (Apocalisse 4:11), e anch’io come quegli anziani voglio dare a Dio la gloria e l’onore e la potenza perché Lui ha creato tutte le cose e per la sua volontà sono venute all’esistenza e furono...

QUANDO SI MUORE E TUTTO FINITO?

  Ma quando si muore si cessa del tutto di esistere o si va in un altro mondo dove si continua a sentire, vedere, ricordare ecc.?   Secondo quello che insegna la Sacra Scrittura l'essere umano, dato che possiede al suo interno un'anima immortale, quando muore continua a vivere sotto una altra forma - appunto solo con la sua anima - in un altro mondo, invisibile a questi nostri occhi e in uno stato pienamente cosciente.   Questo mondo sarà o il Paradiso che si trova in cielo per coloro che muoiono in Cristo, cioè riconciliati con Dio; o l'Ades (comunemente chiamato...

LA CHIESA NELLE CASE

    "Salutate anche la chiesa che è in casa loro (di Aquila e Priscilla)." (Romani 16:5)       Giuseppe Piredda Fratelli, in diversi passi della Bibbia viene detto che la chiesa si riuniva nella case.   Quindi, voi che vi riunite nelle case e non avete per ora un locale di culto, non preoccupatevi, voi siete lo stesso "chiesa di Cristo" nello stesso modo come lo sono quelli che si riuniscono in locali adibiti al culto.   Non è il locale che deve misurare la spiritualità di un gruppo di credenti, ma è la fede in Dio, la sua preghiera e lo...

ANTIPENTECOSTALI, CESSAZIONISTI BUGIARDI

      Perché un Cristiano non può e non deve essere un cessazionista   Introduzione   Fratelli nel Signore, vi scrivo queste cose a causa di quelli che cercano di sedurvi con i loro vani ragionamenti, i quali affermano che con la morte dell’ apostolo Giovanni o il completamento del canone della Bibbia, e quindi verso la fine del primo secolo dopo Cristo, sono cessate nella Chiesa le seguenti manifestazioni: lingue, profezie, predizioni di eventi futuri, visioni e sogni, e guarigioni e miracoli. E quindi i Cristiani – secondo costoro – non possono più...

LA CHIESA CATTOLICA ROMANA

    INCREDIBILE MA VERO.. Introduzione   Nel corso del tempo molti - appartenenti alle religioni più diverse - hanno cercato di rappresentare Dio in svariate maniere basandosi sulla loro immaginazione. Questo dura fino ad oggi, infatti tanti pagani si fanno delle immagini e delle sculture al fine di rappresentare Dio, cioè il sembiante di Dio.   Questo è peccato, perché viola il comandamento di Dio che afferma: "Non ti fare scultura alcuna né immagine alcuna delle cose che sono lassù ne’ cieli o quaggiù sulla terra o nelle acque sotto la terra; non ti...

L'ECUMENISMO E CONTRO LA BIBBIA

  Gradiremmo ricevere informazioni alla luce della Parola di Dio in merito a queste due domande, grazie. 1) L'Ecumenismo è scritturale oppure no? 2) La facoltà delle organizzazioni religiose di raccogliere soldi attraverso la dichiarazione dei redditi, vedi l'8 x 1000, è scritturale oppure no?   No, non sono scritturali né l'ecumenismo e neppure la facoltà di ricevere dallo Stato l'8 per mille.   L'ecumenismo non è scritturale perché il suo scopo è una falsa unità a livello mondiale fra tutti coloro che si dichiarano Cristiani (quindi sia Cattolici Romani, che...

IDOLATRIA , CHIESA CATTOLICA

  Convertitevi dagli idoli all’Iddio vivente e vero    O uomini e donne, che vi siete fatti immagini e sculture di ogni genere, e che vi prostrate dinnanzi a tali cose supplicandole di aiutarvi, di tirarvi fuori dalle distrette in cui vi trovate, e nelle quali riponete la vostra fiducia per la vostra salvezza, io vi predico che da queste cose vane vi convertiate all’Iddio vivente e vero che ha fatto il cielo e la terra, il mare e tutte le cose che sono in essi, per servirlo e per aspettare dai cieli il suo Figliuolo.   Fino ad ora, avete rivolto il vostro culto a...

OBIEZIONI CONTRO LA PREDESTINAZIONE, ESAMINATE LE SCRITTURE

  Risposte ad alcune obiezioni sollevate contro la dottrina della "Predestinazione"   Pace a te, rispondiamo ai tuoi quesiti, con la speranza che Iddio possa aprire la mente a te e a tutti coloro che prendono quei passi da te citati per contrastare la predestinazione.   I. Tu ti riferisci al passo del vangelo di Giovanni: (Giovanni 6:37) "Tutto quel che il Padre mi dà, verrà a me; e colui che viene a me, io non lo caccerò fuori;" E ciò che è scritto è vero, ma ora vediamo chi sono coloro che vanno a Gesù, perché in quel passo è detto che Gesù non caccia fuori...

PREGATE IN OGNI TEMPO, GIOSUE' VINSE LA BATTAGLIA...

    Sulla preghiera leggi anche Pregare in ginocchio. Perchè Giosuè vinse in battaglia contro gli Amalekiti?   [Esodo 17:8-13] "Allora venne Amalek a dar battaglia a Israele a Refidim. E Mosè disse a Giosuè: "Facci una scelta d'uomini ed esci a combattere contro Amalek; domani io starò sulla vetta del colle col bastone di Dio in mano". Giosuè fece come Mosè gli aveva detto, e combatté contro Amalek; e Mosè, Aaronne e Hur salirono sulla vetta del colle. E avvenne che, quando Mosè teneva la mano alzata, Israele vinceva; e quando la lasciava cadere, vinceva...

SANI INSEGNAMENTI..TRINITA'

  Una esortazione a studiare e a credere alla dottrina della ‘TRINITA’. Gli ‘ANTITRINITARIANI’ hanno dato retta a spiriti seduttori Fratelli nel Signore, l'ambiente evangelico è pieno di persone che non accettano la dottrina che i TRE SONO UNO. Cioé che la divinità è composta da TRE PERSONE DISTINTE, e non SONO ASSOLUTAMENTE LAMANIFESTAZIONE DELL'UNICO DIO, ma sono TRE PERSONE DISTINTE TRA DI LORO, e insieme formano UN UNICO Dio. Sappiate fratelli, che la dottrina della trinità (la parola trinità non c'è scritta nella Bibbia, ma il concetto è...

PREGARE IN GINOCCHIO

  Pregare in ginocchio. Il credente ha tra i suoi doveri principali quello di pregare ogni giorno, con perseveranza, senza stancarsi mai. Colui che prega Iddio in quale posizione deve tenere il proprio corpo? Esistono dei comportamenti che gli uomini devono tenere per portarsi rispetto reciprocamente. Per comprendere meglio facciamo degli esempi pratici: quando si saluta qualcuno dandogli la mano ci si deve alzare in piedi se siamo seduti; taluni usano togliersi il cappello quando salutano, in particolare quando salutano persone ritenute umanamente di rango, degne di...

CULTO A MARIA

  La preghiera rivolta a Maria Premessa La preghiera è una delle pratiche fondamentali della religione cristiana e non solo, con cui l'uomo comunica a Dio i suoi sentimenti, i suoi desideri e le sue richieste. Mi sono sentito in cuore di analizzare la preghiera dal punto di vista del cattolicesimo romano, prendendo in esame la pratica del rosario e la preghiera rivolta a Maria, per poi raffrontarla con quanto dice la Bibbia a proposito della preghiera. Con questo scritto voglio stimolare i cattolici romani a fare una riflessione sulla preghiera, in particolare sulla preghiera che...

SI SONO FATTI UN DIO SU MISURA

  Si sono fatti un Dio su misura Introduzione Nel corso del tempo molti - appartenenti alle religioni più diverse - hanno cercato di rappresentare Dio in svariate maniere basandosi sulla loro immaginazione. Questo dura fino ad oggi, infatti tanti pagani si fanno delle immagini e delle sculture al fine di rappresentare Dio, cioè il sembiante di Dio. Questo è peccato, perché viola il comandamento di Dio che afferma: "Non ti fare scultura alcuna né immagine alcuna delle cose che sono lassù ne’ cieli o quaggiù sulla terra o nelle acque sotto la terra; non ti prostrare dinanzi a tali...

Avventisti del settimo giorno,Divorzio, Velo, Ministero.

  L’UFFICIO DI VESCOVO La dottrina avventista   La donna nella Chiesa può ricoprire l’ufficio di vescovo. Dal 1989 in seno alla Chiesa Avventista la donna può essere eletta anche anziano e non solo diaconessa. ‘Il voto preso dalla Conferenza Generale prevede la possibilità, dietro approvazione delle Divisioni e poi delle Unioni e Federazioni locali, di consacrare le donne come anziano di chiesa’ (Il Messaggero Avventista, Febbraio 1990, pag. 25) [11]. Dora Pellegrini, presidentessa dell’Associazione Italiana mogli di pastori...

Ecco perché non riconosciamo nel papa il Capo della Chiesa universale

  Ecco perché non riconosciamo nel papa il Capo della Chiesa universale    di Gian Michele Tinnirello     Domanda:   Come mai voi Evangelici non riconoscete nel papa il Capo della Chiesa universale quale successore dell’apostolo Pietro?   Risposta:   Perché l’apostolo Pietro non fu affatto costituito capo della Chiesa da Gesù Cristo e quindi Egli non potè trasmettere a nessun successore questo incarico.   Se si leggono attentamente gli Scritti del Nuovo Testamento si vedrà che il capo della Chiesa è uno solo, e cioè Gesù...

Contro il piercing.

  Contro il piercing.   Leggi anche altri esempi di insegnamenti, meditazioni e testimonianze della mailing list "La Buona Guerra".   Il termine 'Piercing' deriva dal verbo inglese 'to pierce' che significa 'trafiggere, perforare', e consiste nella pratica da parte di molte ragazze e donne di perforare alcune parti del loro corpo per metterci degli anellini (degli orecchini a cerchio), talvolta uno, altre volte due, e altre volte moltissimi. E così troviamo donne che portano questi anellini al naso, sulle orecchie, sul seno, sull'ombellico, ed anche nelle loro parti più...

Il canone e l'ispirazione delle Sacre Scritture contrapposte alla tradizione della Chiesa Cattolica Romana

  Il canone e l'ispirazione delle Sacre Scritture contrapposte alla tradizione della Chiesa Cattolica Romana   Home > Versioni Bibliche > Canone e ispirazione della Bibbia Il Canone della Bibbia   Con il termine “canone” si indica una collezione ben definita di scritti considerati “Sacre Scritture” e “Parola di Dio”; i libri, cioè, che Dio ha donato agli uomini per essere presi come esempio, come legge, ai quali il popolo di Dio deve attingere per conoscere più profondamente qual è la volontà di Dio e per sapere come comportarsi nella vita...

Perché Gesù Cristo è chiamato l'Agnello di Dio o l'Agnello?

  Perché Gesù Cristo è chiamato l'Agnello di Dio o l'Agnello?   Home > Dottrina > Gesù Cristo > Gesù Agnello di Dio Per comprendere la ragione di questo appellativo che ha Gesù Cristo è necessario conoscere che cosa Dio comandò di fare agli Israeliti quando ordinò loro di celebrare la Pasqua in Egitto. Ecco cosa dice la legge: "Parlate a tutta la raunanza d'Israele, e dite: Il decimo giorno di questo mese, prenda ognuno un agnello per famiglia, un agnello per casa; e se la casa è troppo poco numerosa per un agnello, se ne prenda uno in comune col vicino di casa più...

Domande sul giudizio degli angeli da parte dei santi

  Domande sul giudizio degli angeli da parte dei santi   Che cosa significa che i santi giudicheranno il mondo e gli angeli (cfr. 1 Cor. 6:2-3)?   Che i santi giudicheranno il mondo significa che in quel giorno Dio concederà ai suoi santi di giudicare le nazioni, ossia di eseguire su loro il giudizio da Lui scritto, questo infatti è l'onore che hanno tutti i suoi fedeli. Questo lo si evince da quanto troviamo scritto nei Salmi: "Esultino i fedeli adorni di gloria, cantino di gioia sui loro letti. Abbiano in bocca le alte lodi di Dio, e una spada a due tagli in mano...

Domande sulla bestia e i due testimoni di Apocalisse

  Domande sulla bestia e i due testimoni di Apocalisse     Volevo sapere che ne pensate sul marchio della bestia. Di cosa si tratta? Alcuni siti considerano tale marchio con i nuovi chip progettati per identificare le persone.   Per quanto riguarda il marchio della bestia, Giovanni dice che esso è "il nome della bestia [che è l'anticristo] o il numero del suo nome" (Ap. 13:17) e che il suo numero è 666. Esso sarà posto sulla mano destra o sulla fronte delle persone durante il regno dell'anticristo che deve venire, e senza quel marchio nessuno potrà comprare o...

Domande sull'Ades, la Geenna e l'inferno

  Domande sull'Ades, la Geenna e l'inferno     Ma il fuoco dell'Ades è metaforico o letterale?   Da quello che ha detto Gesù Cristo esso è letterale; si tratta però di un fuoco non attizzato da mano d'uomo come è scritto nel libro di Giobbe (cfr. Giob. 20:26)   Ma vediamo ora quanto ha detto Gesù sull'Ades quando ha parlato della storia del ricco e di Lazzaro. "Or v'era un uomo ricco, il quale vestiva porpora e bisso, ed ogni giorno godeva splendidamente; e v'era un pover'uomo chiamato Lazzaro, che giaceva alla porta di lui, pieno d'ulceri, e bramoso...

Gli schernitori prenderanno gusto a schernire e gli stolti avranno in odio la conoscenza?

  Domanda sull'apostasia prima della venuta del Signore     In che cosa consiste l'apostasia che deve precedere la venuta del Signore secondo che è scritto ai Tessalonicesi: "Quel giorno non verrà se prima non sia venuta l'apostasia" (2 Tess. 2:3)?   Consiste nell'abbandono della fede da parte di taluni credenti. Paolo infatti dice a Timoteo quanto segue: "Ma lo Spirito dice espressamente che nei tempi a venire alcuni apostateranno dalla fede, dando retta a spiriti seduttori e a dottrine di demonî per via della ipocrisia di uomini che proferiranno menzogna,...

Contro l 'Amillennialismo

  Contro l 'Amillennialismo     Introduzione   E' chiamata la dottrina amillenniale (o amillennialismo) perchè coloro che la insegnano dicono che il regno milleniale non è un regno futuro che Cristo instaurerà sulla terra quando ritornerà ma bensì il regno di Dio che Cristo ha fondato nei giorni della sua carne e che tuttora si sta spandendo sulla terra e che raggiungerà il suo compimento al ritorno di Cristo. Costoro credono quindi nel ritorno visibile di Cristo sulla terra ma collocano il millennio prima di esso. L'Amillennialismo – sia pur con delle varianti...

Gesù risuscitò fisicamente...

  Gesù risuscitò fisicamente o spiritualmente?   Home > Dottrina > Gesù Cristo > Gesù risuscitò fisicamente... La Scrittura insegna che Gesù Cristo risuscitò corporalmente in altre parole che egli riprese il suo corpo con cui era morto sulla croce e che era stato messo nel sepolcro. Ovviamente il corpo con cui egli risuscitò e con cui apparve ai suoi discepoli era diverso da quello precedente perché era immortale, incorruttibile e glorioso (e a dimostrazione di ciò c'è il fatto che Gesù si presentò in mezzo ai suoi discepoli a porte chiuse quindi passando attraverso...

Il giudizio a venire.

  Il giudizio a venire.   Leggi anche altri esempi di insegnamenti, meditazioni e testimonianze della mailing list "La Buona Guerra".   La Bibbia dice che "Iddio giudicherà il giusto e l'empio poiché v'è un tempo per il giudicio di qualsivoglia azione e, nel luogo fissato, sarà giudicata ogni opera" (Eccl. 3:17) ed anche: "Poiché Dio farà venire in giudizio ogni opera, tutto ciò ch'è occulto, sia bene, sia male" (Eccl. 12:16).   Dunque sia i giusti che gli empi saranno sottoposti al giudizio; ma c'è una differenza tra i due giudizi, perché il giudizio dei...

Il battesimo con lo Spirito santo

  Il battesimo con lo Spirito Santo   Home > Dottrina > Spirito santo > Il battesimo con lo Spirito santo La promessa dello Spirito fatta dal Padre e confermata dal Figlio   Gesù Cristo dopo essere risuscitato dai morti apparve ai suoi discepoli, e si fece vedere da loro per quaranta giorni. E poco prima di essere assunto in cielo alla destra di Dio, ordinò agli apostoli "di non dipartirsi da Gerusalemme, ma di aspettarvi il compimento della promessa del Padre, la quale, egli disse, avete udita da me. Poiché Giovanni battezzò sì con acqua, ma voi sarete...

La Trinità

  La Trinità   Home > Dottrina > Dio | Gesù Cristo | Spirito santo > La Trinità Come abbiamo dunque visto la Divinità è composta da Dio Padre, dal suo Figliuolo Gesù Cristo, e dallo Spirito Santo. Questa dottrina viene comunemente denominata la dottrina della Trinità ed è una dottrina molto importante che nel passato fu attaccata ed è tuttora attaccata da molte sètte, e possiamo dire è alla base della nostra fede. Prima di passare a dimostrare la Trinità con le Scritture voglio dire qualche parola su questo termine non presente nelle sacre Scritture.   Il...

Lo Spirito santo

  Lo Spirito Santo     Nel parlare di Gesù Cristo abbiamo accennato allo Spirito Santo infatti abbiamo detto che Gesù fu generato dallo Spirito Santo e che all'età di circa trent'anni fu unto di Spirito Santo. Ma che cosa è lo Spirito Santo? Esso è una persona divina che assieme al Padre e al Figliuolo fa parte della Divinità, e quindi Esso è Dio. Ora, con le Scritture spiegheremo proprio questo, e cioè che lo Spirito Santo è una persona e che è Dio.       La sua personalità   Lo Spirito Santo é una persona infatti parla secondo che é...

Perseverare nella Parola di Dio

  "Se perseverate nella mia parola, siete veramente miei discepoli; e conoscerete la verità, e la verità vi farà liberi." (Giovanni 8:31,32)   Gesù disse queste parole dopo che molti giudei credettero in lui. Anche oggi ci sono molti che credono in Gesù Cristo, ma quanti di loro persevereranno nella Sua Parola sino alla fine?   I veri discepoli di Gesù sono coloro che hanno creduto e che perseverano nell'osservanza dei suoi comandamenti. In Matteo 7:24 sta scritto: “…chiunque ode queste mie parole e le mette in pratica sarà paragonato ad un uomo avveduto…”. Quindi è...

IL VELO PER LA DONNA IN CHIESA

  Il velo è importante che le donne lo portino? alcuni pastori affermano il contrario addirittura dicono che è un eresia il velo    La Chiesa > Importanza del velo per la donna Certo che è importante che le donne portino il velo quando pregano o profetizzano perché se non lo portano disonorano il loro capo che è l'uomo secondo che è scritto: "Ma ogni donna che prega o profetizza senz'avere il capo coperto da un velo, fa disonore al suo capo" (1 Cor. 11:5). Il velo è un segno dell'autorità da cui dipende la donna, e che essa deve portare a motivo degli angeli secondo...

Mancanza nel non denunciare la mondanità nella chiesa

  Come mai oggi non si sente quasi mai nessuno denunciare la mondanità così diffusa in seno alle chiese?     Le ragioni sono le più svariate.   In molti casi chi deve e dovrebbe denunciarla è lui medesimo dato alla mondanità assieme a sua moglie e alla sua famiglia. Per cui gli è impossibile riprendere coloro che amano essere mondani; se lo facesse, immediatamente gli verrebbe puntato il dito da non pochi che gli direbbero che lui stesso è da riprendere perché fa le medesime cose che loro. Gli direbbero in altre parole: ‘Tu hai e guardi la televisione come noi,...

La parabola del seminatore. Tu di quale terreno fai parte?

  La parabola del seminatore. Tu di quale terreno fai parte?     Premessa. Questa parabola è stata prima raccontata e poi spiegata da Gesù stesso; tanto è importante questa parabola quanto è semplice da comprendere. L'Apostolo Paolo nella seconda epistola ai Corinzi (II Corinzi 13:5) fa questa esortazione: “Esaminate voi stessi per vedere se siete nella fede; provate voi stessi.“ I credenti sono chiamati continuamente a verificare se sono ancora nella fede e questa parabola è tra i passi che servono a tale scopo, non devono ignorarla, anzi devono meditarla...

La preghiera rivolta a Maria

  La preghiera rivolta a Maria   La preghiera è una delle pratiche fondamentali della religione cristiana e non solo, con cui l'uomo comunica a Dio i suoi sentimenti, i suoi desideri e le sue richieste.   Mi sono sentito in cuore di analizzare la preghiera dal punto di vista del cattolicesimo romano, prendendo in esame la pratica del rosario e la preghiera rivolta a Maria, per poi raffrontarla con quanto dice la Bibbia a proposito della preghiera.   Con questo scritto voglio stimolare i cattolici romani a fare una riflessione sulla preghiera, in particolare...

La Cena del Signore

  La Cena del Signore     Per ciò che riguarda la cena del Signore, nell'epistola di Paolo ai santi di Corinto troviamo scritto: "Ho ricevuto dal Signore quello che anche v'ho trasmesso; cioè, che il Signor Gesù, nella notte che fu tradito, prese del pane e dopo avere rese grazie, lo ruppe e disse: Questo è il mio corpo che è dato per voi; fate questo in memoria di me. Parimente, dopo avere cenato, prese anche il calice, dicendo: Questo calice è il nuovo patto nel mio sangue; fate questo, ogni volta che ne berrete, in memoria di me. Poiché ogni volta che voi mangiate...

Il battesimo in acqua

  Il battesimo in acqua     Noi che abbiamo creduto in Gesù Cristo siamo stati battezzati in acqua nel nome del Padre, del Figliuolo e dello Spirito Santo. Siamo stati sottoposti a questo rito in ubbidienza al seguente ordine dato da Gesù Cristo ai suoi discepoli prima di essere assunto in cielo: "Andate dunque ammaestrate tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figliuolo e dello Spirito Santo" (Matt. 28:19). Ora, se il battesimo in acqua è un rito che è stato ordinato da Cristo Gesù, esso deve avere per forza un significato e deve essere importante. Poteva...

Il vescovo e il diacono

  Il vescovo e il diacono     Secondo quello che insegna la Scrittura chi desidera assumere nella Chiesa l'ufficio di vescovo desidera un'opera buona perché vuole fare una cosa giusta nel cospetto di Dio; ma sia chi desidera questo ufficio, e sia la chiesa devono sapere quali requisiti deve avere chi aspira all'ufficio di vescovo per essere assunto come tale. Ecco infatti quello che dice l'apostolo Paolo a Timoteo: "Certa è questa parola: Se uno aspira all'ufficio di vescovo, desidera un'opera buona. Bisogna dunque che il vescovo sia irreprensibile, marito di una sola...

L'immortalità dell'anima

  L'immortalità dell'anima La Parola di Dio insegna che l'essere umano è un'anima vivente perché è scritto che quando Dio formò il primo uomo dalla polvere della terra gli soffiò nelle narici un alito vitale ed egli divenne un anima vivente (cfr. Gen. 2:7), ma essa insegna anche che l'uomo possiede un'anima che è immortale, e non mortale come il suo corpo, che alla morte va in Paradiso se salva, ma nell'Ades (conosciuto meglio come l'inferno) se perduta, e perciò l'uomo continua ad esistere spiritualmente dopo che muore. Questa anima possiamo definirla l'uomo interiore di ogni essere...
Oggetti: 1 - 100 di 113
1 | 2 >>

Continuate a seguire Gesù Cristo


lighthouse-night

Gesù ha detto: “Io son la luce del mondo; chi mi seguita non camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita” (Giovanni 8:12). Vi esorto dunque fratelli a continuare a seguire Gesù Cristo per avere la luce della vita. Sappiate infatti che coloro che hanno smesso di seguirlo sono tornati a camminare nelle tenebre. Chi ha orecchi da udire, oda

 

Giacinto Butindaro

Il vituperio di Cristo è ricchezza maggiore delle ricchezze del mondo


ricchezze-mondo

Stavo meditando su quello che dice lo scrittore agli Ebrei: “Per fede Mosè, divenuto grande, rifiutò d’esser chiamato figliuolo della figliuola di Faraone, scegliendo piuttosto d’esser maltrattato col popolo di Dio, che di godere per breve tempo i piaceri del peccato; stimando egli il vituperio di Cristo ricchezza maggiore de’ tesori d’Egitto, perché riguardava alla rimunerazione” (Ebrei 11:24-26). In particolare su queste parole ‘stimando egli il vituperio di Cristo ricchezza maggiore de’ tesori d’Egitto’. Avete capito dunque l’alta considerazione che aveva Mosè del vituperio di Cristo? Hai tu dunque la sua stessa considerazione? Stimi l’essere vituperato a cagione di Cristo una enorme ricchezza, maggiore delle ricchezze di questo mondo? O sei tra quegli insensati che pur definendosi Cristiani stimano le ricchezze del mondo ricchezza maggiore del vituperio di Cristo? Per quanto mi riguarda, ho la stessa convinzione che aveva Mosè sul vituperio di Cristo, ma anche quella che aveva l’apostolo Pietro che ci ha detto: “Se siete vituperati per il nome di Cristo, beati voi! perché lo Spirito di gloria, lo Spirito di Dio, riposa su voi” (1 Pietro 4:14). Sono dunque felice di essere reputato degno di essere vituperato per il nome di Gesù Cristo, il nome che è al disopra d’ogni nome.

 

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

 

Preparati per la gloria

 

preparati-per-la-gloria

Adesso per un pò di tempo siamo afflitti da svariate prove, affinché la prova della nostra fede, molto più preziosa dell’oro che perisce, eppure è provato col fuoco, risulti a nostra lode, gloria ed onore alla rivelazione di Gesù Cristo. Questo ci ha detto il nostro fratello Pietro da parte di Dio (1 Pietro 1:6-7), e noi gli crediamo. Anche il nostro fratello Paolo ci ha detto da parte di Dio qualcosa di simile, infatti ha scritto che “la nostra momentanea, leggera afflizione ci produce un sempre più grande, smisurato peso eterno di gloria” (2 Corinzi 4:17), e noi crediamo anche alle sue parole. Noi dunque non veniamo meno nell’animo, in quanto stimiamo che le sofferenze del tempo presente non siano punto da paragonare con la gloria che ha da essere manifestata a nostro riguardo. A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen.

 

Giacinto Butindaro

 

E se il nostro vangelo è ancora velato, è velato per quelli che son sulla via della perdizione...

E se il nostro vangelo è ancora velato, è velato per quelli che son sulla via della perdizione...

 
 Perciò, avendo questo ministerio in virtù della misericordia che ci è stata fatta, noi non veniam meno nell'animo,  ma abbiam rinunziato alle cose nascoste e vergognose, non procedendo con astuzia né falsificando la parola di Dio, ma mediante la manifestazione della verità raccomandando noi stessi alla coscienza di ogni uomo nel cospetto di Dio.  E se il nostro vangelo è ancora velato, è velato per quelli che son sulla via della perdizione,  per gl'increduli, dei quali l'iddio di questo secolo ha accecato le menti, affinché la luce dell'evangelo della gloria di Cristo, che è l'immagine di Dio, non risplenda loro.  Poiché noi non predichiamo noi stessi, ma Cristo Gesù qual Signore, e quanto a noi ci dichiariamo vostri servitori per amor di Gesù;  perché l'Iddio che disse: Splenda la luce fra le tenebre, è quel che risplendé ne' nostri cuori affinché noi facessimo brillare la luce della conoscenza della gloria di Dio che rifulge nel volto di Gesù Cristo. (2Cor 4:1,6)
 
Dunque fratelli perseveriamo come si conviene nella fede e nella Parola di Dio, sforziamoci di mantenere sempre viva la nostra fiamma, attraverso la lettura e lo studio della Parola di Dio, pregando in ogni tempo. 
 
Vincenzo Di Giuseppe
 


 

Sul Tuo Banco..
 
'Lèvati, scendi in casa del vasaio, e quivi ti farò udire le mie parole'. Allora io scesi in casa del vasaio, ed ecco egli stava lavorando alla ruota; e il vaso che faceva si guastò, come succede all'argilla in man del vasaio, ed egli da capo ne fece un altro vaso come a lui parve bene di farlo.
E la parola dell'Eterno mi fu rivolta in questi termini: 'O casa d'Israele, non posso io far di voi quello che fa questo vasaio?(Geremia 18:2,6)
 
Molti sono scesi dal banco del vasaio, alcuni non sono mai saliti, altri ancora non conoscono nemmeno chi è il vasaio!
 
Per coloro che sono scesi dal banco del vasaio, vi invito a ritornare sul suo banco,affinchè siate trasformati secondo l'opera delle sue mani. 
Quelli che non sono mai saliti invece vi dico che senza la nuova nascita, senza un vero ravvedimento, non entrerete nel regno di Dio.(Giov 3:1,,)
 
Quelli che invece non conoscono il vasaio, vi esorto a leggere e a investigare le Scritture. Pentitevi  e ravvedetevi dai vostri peccati, riconoscete Gesù Cristo come Signore e Salvatore della vostra vita, abbandonate l'idolatria,  e gustate le meraviglie del Signore restando sul suo banco dove ogni giorno ci forma come vasi ad onore per la Sua gloria eterna.
Signore aiutaci a rimanere sempre sul Tuo banco. 
 
Vincenzo Di Giuseppe
 
 
 
 

Video contro il rapimento segreto

Video contro il rapimento segreto

Come avverrà il ritorno di Gesù Cristo?

Nella stessa maniera in cui egli se n'è andato in cielo .

E' scritto infatti nel libro degli Atti degli apostoli: "E dette queste cose, mentr'essi guardavano, fu elevato; e una nuvola, accogliendolo, lo tolse d'innanzi agli occhi loro. E come essi aveano gli occhi fissi in cielo, mentr'egli se ne andava, ecco che due uomini in vesti bianche si presentarono loro e dissero: Uomini Galilei, perché state a guardare verso il cielo? Questo Gesù che è stato tolto da voi ed assunto in cielo, verrà nella medesima maniera che l'avete veduto andare in cielo" (Atti 1:9-11). Quindi come Gesù fu visto andare in cielo da coloro che furono presenti alla sua ascensione, così, al suo ritorno, sarà visto tornare dal cielo, ma questa volta non sarà visto solo da un piccolo numero di persone come alla sua ascensione ma da tutti, secondo che è scritto: "Ecco, egli viene colle nuvole; ed ogni occhio lo vedrà: lo vedranno anche quelli che lo trafissero, e tutte le tribù della terra faranno cordoglio per lui. Sì, Amen" (Ap. 1:7).

Sulle nuvole, con gloria e con potenza .

In Matteo infatti a riguardo del ritorno di Cristo é scritto: "E allora apparirà nel cielo il segno del Figliuol dell'uomo; ed allora tutte le tribù della terra faranno cordoglio, e vedranno il Figliuol dell'uomo venir sulle nuvole del cielo con gran potenza e gloria" (Matt. 24:30). Il profeta Daniele centinaia di anni prima aveva detto: "Io guardavo, nelle visioni notturne, ed ecco venire sulle nuvole del cielo uno simile a un figliuol d'uomo; egli giunse fino al vegliardo, e fu fatto accostare a lui. E gli furon dati dominio, gloria e regno, perché tutti i popoli, tutte le nazioni e lingue lo servissero; il suo dominio è un dominio eterno che non passerà, e il suo regno, un regno che non sarà distrutto" (Dan. 7:13-14).

 

 

 

Che cosa avverrà al ritorno di Gesù Cristo?

La resurrezione dei morti in Cristo e il mutamento di coloro che saranno trovati viventi.

A proposito della resurrezione dei credenti Paolo dice ai santi di Corinto che "in Cristo saran tutti vivificati; ma ciascuno nel suo proprio ordine; Cristo, la primizia; poi quelli che son di Cristo, alla sua venuta" (1 Cor. 15:22-23), ed ai santi di Tessalonica: "Il Signore stesso, con potente grido, con voce d'arcangelo e con la tromba di Dio, scenderà dal cielo, e i morti in Cristo risusciteranno i primi…" (1 Tess. 4:16). Tra i morti in Cristo che risorgeranno ci saranno anche le anime di coloro che sono stati decollati (decapitati) per la testimonianza di Gesù e per la parola di Dio e di quelli che non hanno adorata la bestia né la sua immagine e non hanno preso il marchio sulla loro fronte e sulla loro mano (cfr. Ap. 20:4).

A proposito invece del mutamento dei viventi sempre Paolo dice ai Tessalonicesi: "… poi noi viventi, che saremo rimasti, verremo insiem con loro rapiti sulle nuvole, a incontrare il Signore nell'aria; e così saremo sempre col Signore" (1 Tess. 4:17).

Quindi, come dice sempre Paolo, "non tutti morremo, ma tutti saremo mutati" (1 Cor. 15:52), in un momento, in un batter d'occhio, al suon della tromba che suonerà il Signore Gesù Cristo. In quel giorno Gesù Cristo "trasformerà il corpo della nostra umiliazione rendendolo conforme al corpo della sua gloria, in virtù della potenza per la quale egli può anche sottoporsi ogni cosa" (Fil. 3:21), in quel giorno noi saremo sopravvestiti della nostra abitazione che è celeste, e ciò che è mortale sarà assorbito dalla vita (cfr. 2 Cor. 5:2,4). E' un grande giorno quindi quello del ritorno di Gesù Cristo perché in esso coloro che sono morti in Cristo e coloro che saranno trovati viventi otterranno la redenzione del loro corpo (cfr. Rom. 8:23), o come è anche chiamata la piena redenzione (cfr. Ef. 1:14) che i santi di tutti i secoli hanno aspettato con fede e pazienza.

La distruzione di coloro che non conoscono Dio e non ubbidiscono al Vangelo .

Paolo dice infatti ai santi di Tessalonica: "… il Signor Gesù apparirà dal cielo con gli angeli della sua potenza, in un fuoco fiammeggiante, per far vendetta di coloro che non conoscono Iddio, e di coloro che non ubbidiscono al Vangelo del nostro Signor Gesù. I quali saranno puniti di eterna distruzione, respinti dalla presenza del Signore e dalla gloria della sua potenza, quando verrà per essere in quel giorno glorificato nei suoi santi e ammirato in tutti quelli che hanno creduto, e in voi pure, poiché avete creduto alla nostra testimonianza dinanzi a voi" (2 Tess. 1:7-10).

Tra coloro che saranno puniti ci saranno anche tutti quei credenti che al ritorno di Cristo non saranno trovati pronti. Gesù infatti spiegò in svariate maniere che coloro che non saranno trovati pronti al suo ritorno saranno da lui puniti. In una parabola egli disse per esempio: "Qual è mai il servitore fedele e prudente che il padrone abbia costituito sui domestici per dar loro il vitto a suo tempo? Beato quel servitore che il padrone, arrivando, troverà così occupato! Io vi dico in verità che lo costituirà su tutti i suoi beni. Ma, s'egli è un malvagio servitore che dica in cuor suo: Il mio padrone tarda a venire; e comincia a battere i suoi conservi, e a mangiare e bere con gli ubriaconi, il padrone di quel servitore verrà nel giorno che non se l'aspetta, e nell'ora che non sa; e lo farà lacerare a colpi di flagello, e gli assegnerà la sorte degl'ipocriti. Ivi sarà il pianto e lo stridor de' denti" (Matt. 24:45-51). Notate la fine che attende il servitore che il padrone ha costituito sui suoi domestici ma che in sua assenza si abbandona alla dissolutezza, prima egli verrà flagellato e poi gli sarà assegnata la sorte degli ipocriti che è una sorte terribile perché dove vengono gettati gli ipocriti c'è il pianto e lo stridore dei denti. In un'altra parabola Gesù disse che in quel giorno avverrà "come di un uomo il quale, partendo per un viaggio, chiamò i suoi servitori e affidò loro i suoi beni; e all'uno diede cinque talenti, a un altro due, e a un altro uno; a ciascuno secondo la sua capacità; e partì. Subito, colui che avea ricevuto i cinque talenti andò a farli fruttare, e ne guadagnò altri cinque. Parimente, quello de' due ne guadagnò altri due. Ma colui che ne avea ricevuto uno, andò e, fatta una buca in terra, vi nascose il danaro del suo padrone. Or dopo molto tempo, ecco il padrone di que' servitori a fare i conti con loro. E colui che avea ricevuto i cinque talenti, venne e presentò altri cinque talenti, dicendo: Signore, tu m'affidasti cinque talenti; ecco, ne ho guadagnati altri cinque. E il suo padrone gli disse: Va bene, buono e fedel servitore; sei stato fedele in poca cosa, ti costituirò sopra molte cose; entra nella gioia del tuo Signore. Poi, presentatosi anche quello de' due talenti, disse: Signore, tu m'affidasti due talenti; ecco, ne ho guadagnati altri due. Il suo padrone gli disse: Va bene, buono e fedel servitore; sei stato fedele in poca cosa, ti costituirò sopra molte cose; entra nella gioia del tuo Signore. Poi, accostatosi anche quello che avea ricevuto un talento solo, disse: Signore, io sapevo che tu sei uomo duro, che mieti dove non hai seminato, e raccogli dove non hai sparso; ebbi paura, e andai a nascondere il tuo talento sotterra; eccoti il tuo. E il suo padrone, rispondendo, gli disse: Servo malvagio ed infingardo, tu sapevi ch'io mieto dove non ho seminato e raccolgo dove non ho sparso; dovevi dunque portare il mio danaro dai banchieri; e al mio ritorno, avrei ritirato il mio con interesse. Toglietegli dunque il talento, e datelo a colui che ha i dieci talenti. Poiché a chiunque ha sarà dato, ed egli sovrabbonderà; ma a chi non ha sarà tolto anche quello che ha. E quel servitore disutile, gettatelo nelle tenebre di fuori. Ivi sarà il pianto e lo stridor dei denti" (Matt. 25:14-30). Anche in questo caso notate la fine terribile che farà il servitore disutile che non ha ubbidito all'ordine del suo padrone, sarà gettato nelle tenebre dove ci sarà il pianto e lo stridore dei denti.

La distruzione dell'uomo del peccato .

Paolo infatti dice sempre ai Tessalonicesi che quel giorno non verrà se prima non sia venuta l'apostasia e non sia stato manifestato l'uomo del peccato, il figliuol della perdizione, la cui venuta "avrà luogo, per l'azione efficace di Satana, con ogni sorta di opere potenti, di segni e di prodigî bugiardi; e con ogni sorta d'inganno d'iniquità a danno di quelli che periscono perché non hanno aperto il cuore all'amor della verità per esser salvati" (2 Tess. 2:9-10). Il Signore Gesù distruggerà quell'empio "col soffio della sua bocca, e annienterà con l'apparizione della sua venuta" (2 Tess. 2:8).

Che il Signore Gesù quando tornerà dal cielo guerreggerà contro i suoi nemici è confermato da Giovanni nel libro dell'Apocalisse quando dice: "Poi vidi il cielo aperto, ed ecco un cavallo bianco; e colui che lo cavalcava si chiama il Fedele e il Verace; ed egli giudica e guerreggia con giustizia. E i suoi occhi erano una fiamma di fuoco, e sul suo capo v'eran molti diademi; e portava scritto un nome che nessuno conosce fuorché lui. Era vestito d'una veste tinta di sangue, e il suo nome è: la Parola di Dio. Gli eserciti che sono nel cielo lo seguivano sopra cavalli bianchi, ed eran vestiti di lino fino bianco e puro. E dalla bocca gli usciva una spada affilata per percuoter con essa le nazioni; ed egli le reggerà con una verga di ferro, e calcherà il tino del vino dell'ardente ira dell'Onnipotente Iddio. E sulla veste e sulla coscia porta scritto questo nome: RE DEI RE, SIGNOR DEI SIGNORI. Poi vidi un angelo che stava in piè nel sole, ed egli gridò con gran voce, dicendo a tutti gli uccelli che volano in mezzo al cielo: Venite, adunatevi per il gran convito di Dio, per mangiar carni di re e carni di capitani e carni di prodi e carni di cavalli e di cavalieri, e carni d'ogni sorta d'uomini, liberi e schiavi, piccoli e grandi. E vidi la bestia e i re della terra e i loro eserciti radunati per muover guerra a colui che cavalcava il cavallo e all'esercito suo. E la bestia fu presa, e con lei fu preso il falso profeta che avea fatto i miracoli davanti a lei, coi quali aveva sedotto quelli che aveano preso il marchio della bestia e quelli che adoravano la sua immagine. Ambedue furon gettati vivi nello stagno ardente di fuoco e di zolfo. E il rimanente fu ucciso con la spada che usciva dalla bocca di colui che cavalcava il cavallo; e tutti gli uccelli si satollarono delle loro carni" (Ap. 19:11-21). Ci sarà dunque una vera carneficina al ritorno glorioso di Gesù operata da Cristo Gesù stesso.

L'instaurazione del regno millenario sulla terra .

Giovanni dice infatti a proposito di coloro che parteciperanno alla prima resurrezione (che è quella dei morti in Cristo): "Beato e santo è colui che partecipa alla prima risurrezione. Su loro non ha potestà la morte seconda, ma saranno sacerdoti di Dio e di Cristo e regneranno con lui quei mille anni" (Ap. 20:6). Dunque Cristo e i suoi santi regneranno sulla terra per un periodo di mille anni. Questi mille anni sulla terra saranno caratterizzati dalla pace e dalla giustizia e questo perché il diavolo sarà rinchiuso nell'abisso secondo che è scritto: "Poi vidi un angelo che scendeva dal cielo e avea la chiave dell'abisso e una gran catena in mano. Ed egli afferrò il dragone, il serpente antico, che è il Diavolo e Satana, e lo legò per mille anni, lo gettò nell'abisso che chiuse e suggellò sopra di lui onde non seducesse più le nazioni finché fossero compiti i mille anni; dopo di che egli ha da essere sciolto per un po' di tempo" (Ap. 20:1-3).

Quando avverrà il ritorno di Gesù Cristo?

A suo tempo, cioè al tempo fissato da Dio, perché Paolo dice che la sua apparizione "sarà manifestata a suo tempo" (1 Tim. 6:15). Come dunque la prima venuta di Gesù avvenne a suo tempo secondo che è scritto: "Perché, mentre eravamo ancora senza forza, Cristo, a suo tempo, è morto per gli empî" (Rom. 5:6), similmente sarà per la sua seconda venuta. Questo tempo nessuno lo sa perché come disse Gesù mentre era sulla terra: "Ma quant'è a quel giorno ed a quell'ora nessuno li sa, neppure gli angeli dei cieli, neppure il Figliuolo, ma il Padre solo" (Matt. 24:36). Gesù disse ai suoi discepoli di vegliare e di pregare proprio perché non sapevano né il giorno e né l'ora del suo ritorno (cfr. Matt. 24:44; 25:13). L'apostolo Paolo sui tempi del ritorno di Cristo disse ai santi di Tessalonica: "Or quanto ai tempi ed ai momenti, fratelli, non avete bisogno che vi se ne scriva; perché voi stessi sapete molto bene che il giorno del Signore verrà come viene un ladro nella notte. Quando diranno: Pace e sicurezza, allora di subito una improvvisa ruina verrà loro addosso, come le doglie alla donna incinta; e non scamperanno affatto" (1 Tess. 5:1-3). Naturalmente il giorno del Signore verrà come un ladro per coloro che sono nelle tenebre e non per coloro che sono nella luce cioè i figliuoli di Dio che camminano nella luce, e questo perché i figliuoli della luce aspettano il Signore, mentre quelli che sono della notte non l'aspettano. Paolo questo lo spiega subito dopo dicendo: "Ma voi, fratelli, non siete nelle tenebre, sì che quel giorno abbia a cogliervi a guisa di ladro; poiché voi tutti siete figliuoli di luce e figliuoli del giorno; noi non siamo della notte né delle tenebre; non dormiamo dunque come gli altri, ma vegliamo e siamo sobrî" (1 Tess. 5:4-6). E' ovvio però che se un figliuolo della luce smette di camminare nella luce e si mette a camminare nelle tenebre quel giorno lo coglierà anche a lui come un ladro e allora non scamperà affatto alla punizione di cui dicevamo prima. Non ha forse detto Gesù ai suoi discepoli: "Badate a voi stessi, che talora i vostri cuori non siano aggravati da crapula, da ubriachezza e dalle ansiose sollecitudini di questa vita, e che quel giorno non vi venga addosso all'improvviso come un laccio; perché verrà sopra tutti quelli che abitano sulla faccia di tutta la terra" (Luca 21:34-35)?

Da ciò che abbiamo detto è evidente dunque che chiunque fa calcoli per stabilire i tempi del ritorno di Cristo fa qualcosa che non è secondo la volontà di Dio. La volontà di Dio è che noi ci prepariamo alla venuta di Cristo al fine di non ritrarci da lui coperti di vergogna, ma non che facciamo calcoli per stabilire anche approssimativamente quando egli tornerà. Ci basta sapere che la venuta del Signore è vicina (Giac. 5:8), che "ancora un brevissimo tempo, e colui che ha da venire verrà e non tarderà" (Ebr. 10:37), che molte delle cose che Gesù disse precederanno la sua venuta si sono adempiute e si stanno adempiendo anche in questa generazione, e che quel giorno non verrà se prima non sia venuta l'apostasia e non sia stato manifestato l'uomo del peccato. Quando poi egli tornerà non sta a noi di saperlo perché come disse Gesù ai suoi discepoli che gli avevano domandato se era in quel tempo che lui avrebbe ristabilito il regno ad Israele: "Non sta a voi di sapere i tempi o i momenti che il Padre ha riserbato alla sua propria autorità" (Atti 1:7). Purtroppo però c'è sempre qualcuno in seno alla fratellanza che non curante di quello che dice la Scrittura si diletta nel volere stabilire tempi e momenti del ritorno di Cristo. Vi esorto a guardarvi da chiunque agisca in questa maniera, non importa se è un uomo o una donna, una persona eloquente o meno, un pastore o una pecora, qualcuno che conosca o che non conosca le Scritture; sappiate che egli con i suoi discorsi mette turbamento nel cuore di coloro che gli danno retta e ciò è segno che i suoi discorsi non sono da Dio. Lo ripeto fratelli, guardatevi da tutti coloro che - non importa come - sono arrivati a stabilire la data del ritorno di Cristo; le loro sono ciance profane che a suo tempo si manifesteranno come tali, a loro confusione e di quelli che gli danno retta.

Cosa accadrà dopo il ritorno di Cristo?

- Il regno millenario e lo scioglimento del diavolo al suo termine.

Come detto innanzi, quando Cristo tornerà inizierà un regno di mille anni sulla terra, regno di pace e di giustizia, perché il diavolo si troverà rinchiuso nell'abisso per tutto questo tempo. Alla fine di questo tempo però il diavolo sarà sciolto dalla sua prigione e sedurrà le nazioni. Ecco come Giovanni descrive questi ultimi eventi: "E quando i mille anni saranno compiti, Satana sarà sciolto dalla sua prigione e uscirà per sedurre le nazioni che sono ai quattro canti della terra, Gog e Magog, per adunarle per la battaglia: il loro numero è come la rena del mare. E salirono sulla distesa della terra e attorniarono il campo dei santi e la città diletta; ma dal cielo discese del fuoco e le divorò. E il diavolo che le avea sedotte fu gettato nello stagno di fuoco e di zolfo, dove sono anche la bestia e il falso profeta; e saran tormentati giorno e notte, nei secoli dei secoli" (Ap. 20:7-10). Dunque dopo il millennio tutti coloro che rimarranno sedotti dal diavolo si scaglieranno contro i santi che saranno sulla terra, ma Dio li punirà con il fuoco dal cielo, un po' come fece con Sodoma e Gomorra. Ed anche il diavolo sarà punito, egli sarà gettato nel fuoco eterno per esservi tormentato per l'eternità come giustamente merita. Dunque sia il seduttore che i sedotti saranno puniti.

La distruzione di questi cieli e di questa terra .

Giovanni dice infatti che dopo che il diavolo fu gettato nel fuoco eterno vide un grande trono bianco e Colui che vi sedeva sopra, "dalla cui presenza fuggiron terra e cielo; e non fu più trovato posto per loro" (Ap. 20:11). Al posto di essi Dio ne creerà di nuovi (cfr. Ap. 21:1).

La resurrezione degli empi e il loro giudizio .

Questa è la seconda resurrezione, cioè quella di coloro che hanno operato male (cfr. Giov. 5:29), che risorgeranno in risurrezione di giudizio per essere giudicati secondo le loro opere e condannati al fuoco eterno. Giovanni in visione la vide e la descrisse così: "E vidi i morti, grandi e piccoli, che stavan ritti davanti al trono; ed i libri furono aperti; e un altro libro fu aperto, che è il libro della vita; e i morti furon giudicati dalle cose scritte nei libri, secondo le opere loro. E il mare rese i morti ch'erano in esso; e la morte e l'Ades resero i loro morti, ed essi furon giudicati, ciascuno secondo le sue opere. E la morte e l'Ades furon gettati nello stagno di fuoco. Questa è la morte seconda, cioè, lo stagno di fuoco. E se qualcuno non fu trovato scritto nel libro della vita, fu gettato nello stagno di fuoco" (Ap. 20:12-15).

La discesa della Nuova Gerusalemme sulla nuova terra in cui regneranno in eterno i santi .

Ecco come Giovanni descrive la discesa della Nuova Gerusalemme e la città stessa: "Poi vidi un nuovo cielo e una nuova terra, perché il primo cielo e la prima terra erano passati, e il mare non era più. E vidi la santa città, la nuova Gerusalemme, scender giù dal cielo d'appresso a Dio, pronta come una sposa adorna per il suo sposo. E udii una gran voce dal trono, che diceva: Ecco il tabernacolo di Dio con gli uomini; ed Egli abiterà con loro, ed essi saranno suoi popoli, e Dio stesso sarà con loro e sarà loro Dio; e asciugherà ogni lagrima dagli occhi loro e la morte non sarà più; né ci saran più cordoglio, né grido, né dolore, poiché le cose di prima sono passate (…) E venne uno dei sette angeli che aveano le sette coppe piene delle sette ultime piaghe; e parlò meco, dicendo: Vieni e ti mostrerò la sposa, la moglie dell'Agnello. E mi trasportò in ispirito su di una grande ed alta montagna, e mi mostrò la santa città, Gerusalemme, che scendeva dal cielo d'appresso a Dio, avendo la gloria di Dio. Il suo luminare era simile a una pietra preziosissima, a guisa d'una pietra di diaspro cristallino. Avea un muro grande ed alto; avea dodici porte, e alle porte dodici angeli, e sulle porte erano scritti dei nomi, che sono quelli delle dodici tribù dei figliuoli d'Israele. A oriente c'eran tre porte; a settentrione tre porte; a mezzogiorno tre porte, e ad occidente tre porte. E il muro della città avea dodici fondamenti, e su quelli stavano i dodici nomi dei dodici apostoli dell'Agnello. E colui che parlava meco aveva una misura, una canna d'oro, per misurare la città, le sue porte e il suo muro. E la città era quadrangolare, e la sua lunghezza era uguale alla larghezza; egli misurò la città con la canna, ed era dodicimila stadi; la sua lunghezza, la sua larghezza e la sua altezza erano uguali. Ne misurò anche il muro, ed era di centoquarantaquattro cubiti, a misura d'uomo, cioè d'angelo. Il muro era costruito di diaspro e la città era d'oro puro, simile a vetro puro. I fondamenti del muro della città erano adorni d'ogni maniera di pietre preziose. Il primo fondamento era di diaspro; il secondo di zaffiro; il terzo di calcedonio; il quarto di smeraldo; il quinto di sardonico; il sesto di sardio; il settimo di crisolito; l'ottavo di berillo; il nono di topazio; il decimo di crisopazio; l'undecimo di giacinto; il dodicesimo di ametista. E le dodici porte eran dodici perle, e ognuna delle porte era fatta d'una perla; e la piazza della città era d'oro puro, simile a vetro trasparente. E non vidi in essa alcun tempio, perché il Signore Iddio, l'Onnipotente, e l'Agnello sono il suo tempio. E la città non ha bisogno di sole, né di luna che risplendano in lei, perché la illumina la gloria di Dio, e l'Agnello è il suo luminare. E le nazioni cammineranno alla sua luce; e i re della terra vi porteranno la loro gloria. E le sue porte non saranno mai chiuse di giorno (la notte quivi non sarà più); e in lei si porterà la gloria e l'onore delle nazioni. E niente d'immondo e nessuno che commetta abominazione o falsità, v'entreranno; ma quelli soltanto che sono scritti nel libro della vita dell'Agnello. Poi mi mostrò il fiume dell'acqua della vita, limpido come cristallo, che procedeva dal trono di Dio e dell'Agnello. In mezzo alla piazza della città e d'ambo i lati del fiume stava l'albero della vita, che dà dodici raccolti, e porta il suo frutto ogni mese; e le foglie dell'albero sono per la guarigione delle nazioni. E non ci sarà più alcuna cosa maledetta; e in essa sarà il trono di Dio e dell'Agnello; i suoi servitori gli serviranno, ed essi vedranno la sua faccia e avranno in fronte il suo nome. E non ci sarà più notte; ed essi non avranno bisogno di luce di lampada, né di luce di sole, perché li illuminerà il Signore Iddio, ed essi regneranno nei secoli dei secoli" (Ap. 21:1-4,9-27; 22:1-5).

Conclusione

Ecco dunque fratelli qual è la speranza dei santi, quella di risorgere o di essere mutati al ritorno di Cristo dal cielo, regnare con lui per i successivi mille anni sulla terra, e vivere per l'eternità con il proprio corpo immortale, incorruttibile e glorioso nella Nuova Gerusalemme sopra una nuova terra. Chi ha questa speranza in Cristo si rallegri e glorifichi Dio, e si purifichi come Gesù Cristo è puro; chi invece ancora non ha questa speranza si penta dei suoi peccati e creda in Gesù Cristo, cioè che Gesù è morto per i nostri peccati e risuscitato il terzo giorno per la nostra giustificazione e allora avrà anche lui questa gloriosa speranza in lui che lo accompagnerà per il resto della sua vita. A Cristo Gesù, Colui che era, che è e che viene, sia la gloria ora e in eterno. Amen.

Butindaro Giacinto


 



 


 

Accostati a Dio con piena fiducia

Accostati a Dio con piena fiducia

Ricordati che quando ti accosti a Dio ti accosti al Creatore di tutte le cose; Colui che abita l’eternità; Colui che riempie il cielo e la terra; Colui davanti al quale le nazioni sono come una gocciola della secchia, come la polvere minuta delle bilance e le isole come pulviscolo che vola; Colui che sa ogni cosa e può fare ogni cosa; l’Iddio grande e tremendo. TemiLo e trema davanti a Lui, ma accostati a Lui con piena fiducia perchè Gesù Cristo, il Suo Figliuolo, è alla Sua destra dove intercede per noi. A Dio sia la gloria in Cristo ora e in eterno. Amen.

 

Giacinto Butindaro

 

 

Si è fatto uomo e povero per amore nostro

Si è fatto uomo e povero per amore nostro

Si è fatto uomo e povero per amore nostro

 

Il Figlio di Dio, coeterno con Dio Padre, nella pienezza dei tempi è disceso dal cielo diventando simile agli uomini per amore nostro, “affinché, mediante la morte, distruggesse colui che avea l’impero della morte, cioè il diavolo, e liberasse tutti quelli che per il timor della morte erano per tutta la vita soggetti a schiavitù” (Ebrei 2:14). Noi quindi, grazie alla Sua morte, non siamo più sotto la potestà del diavolo e neppure schiavi del peccato, e di conseguenza non abbiamo più paura della morte sapendo che quando ci dipartiremo da questo corpo andremo ad abitare con il Signore in cielo in quanto abbiamo la fede in Cristo e siamo stati fatti eredi del Regno dei cieli.
Ma è bene ricordare che il Figlio di Dio nei giorni della sua carne era povero e non ricco materialmente, ed anche questo suo farsi povero fu una manifestazione di amore verso di noi, secondo che è scritto: “…. essendo ricco, s’è fatto povero per amor vostro, onde, mediante la sua povertà, voi poteste diventar ricchi” (2 Corinzi 8:9). Già, proprio così, Egli si fece povero affinchè noi diventassimo ricchi in fede ed eredi del Regno di Dio.
Rendiamo perciò grazie a Colui che è disceso dal cielo per dare la Sua vita per noi, cioè a Cristo Gesù.

 

Giacinto Butindaro

 

 

Poiché uno diventa schiavo di ciò che l'ha vinto...(2Pietro 2:19)

Poiché uno diventa schiavo di ciò che l'ha vinto...(2Pietro 2:19)

 

Poiché l'amor del danaro è radice d'ogni sorta di mali; e alcuni che vi si sono dati, si sono sviati dalla fede e si son trafitti di molti dolori.  Ma tu, o uomo di Dio, fuggi queste cose, e procaccia giustizia, pietà, fede, amore, costanza, dolcezza. (1Tim.6:10) 

Ecco cosa dice l' apostolo Pietro ; " Giacché uno diventa schiavo di ciò che l'ha vinto".(2Pietro 2:19)

Dunque fratelli non diventiamo schiavi di nulla, ciò significherebbe essere vinti e dominati. Ma rimaniamo sempre e solo schiavi di Cristo affinchè diveniamo liberi nel Suo nome.

 

 

Vincenzo Di Giuseppe

 

 

 

 

 

 


 

Il Signore è degno di gloria e di onore. 

E tutti i giorni, essendo di pari consentimento assidui al tempio, e rompendo il pane nelle case, prendevano il loro cibo assieme con letizia e semplicità di cuore,  lodando Iddio, e avendo il favore di tutto il popolo. E il Signore aggiungeva ogni giorno alla loro comunità quelli che erano sulla via della salvazione.(Atti 2:46)

Dio vi benedica fratelli

 

 

A Dio sia la gloria

 

Mi mancano le parole per iniziare a scrivervi, ma come Cristiano nato di nuovo in Gesù Cristo posso comprendere quello che state attraversando. Queste poche righe non riescono a nascondere il dispiacere e la tristezza che provo nel mio cuore quando so che tanti lottano per sopravvivere. Non voglio essere in questo caso il sapientone del momento che sappia trovare le risposte umane che non portano a nulla per chi si trova in questa situazione di malattia terminale. Ma come Cristiano pentecostale, figlio di Dio, posso esprimervi quello che il Signore mette nel mio cuore dicendovi di rivolgervi a Lui, affinché chiediate perdono per i vostri peccati e credete in Gesù Cristo come unico mediatore tra Dio e l' uomo. In queste circostanze di malattie molti vi propongono figure idolatre e visite in vari santuari per farvi trovare una falsa serenità o il miracolo. Io vorrei che voi possiate seguire la mia esortazione, rivolgetevi personalmente a Dio in preghiera ovunque vi trovate, anche in questo momento, e leggete la Parola di Dio la "Bibbia" affinché Dio vi apra il cuore per farvi comprendere il piano di salvezza che Egli ha predestinato per l' uomo mediante la morte di Gesù Cristo sulla croce risuscitandolo dai morti, affinché nel suo sangue vi sia perdono e purificazione. Non trascurate queste parole, poiché si tratta di vita Eterna per coloro che si ravvedono e chiedono perdono, ma di fuoco eterno invece per coloro che rigettano il messaggio di salvezza di Gesù Cristo.
 
Concludo citandovi dei versi del Vangelo in (Giovanni 14) rivolto ai credenti ma anche a voi in questo momento.
 
Il vostro cuore non sia turbato; abbiate fede in Dio, e abbiate fede anche in me! Nella casa del Padre mio ci son molte dimore; se no, ve l'avrei detto; io vo a prepararvi un luogo; e quando sarò andato e v'avrò preparato un luogo, tornerò, e v'accoglierò presso di me, affinché dove son io, siate anche voi; e del dove io vo sapete anche la via. Toma gli disse: Signore, non sappiamo dove vai; come possiamo saper la via?  Gesù gli disse: Io son la via, la verità e la vita; nessuno viene al Padre se non per mezzo di me. Se m'aveste conosciuto, avreste conosciuto anche mio Padre; e fin da ora lo conoscete, e l'avete veduto. Filippo gli disse: Signore, mostraci il Padre, e ci basta. Gesù gli disse: Da tanto tempo sono con voi e tu non m'hai conosciuto, Filippo? Chi ha veduto me, ha veduto il Padre; come mai dici tu: Mostraci il Padre?  Non credi tu ch'io sono nel Padre e che il Padre è in me? Le parole che io vi dico, non le dico di mio; ma il Padre che dimora in me, fa le opere sue. Credetemi che io sono nel Padre e che il Padre è in me; se no, credete a cagion di quelle opere stesse. In verità, in verità vi dico che chi crede in me farà anch'egli le opere che fo io; e ne farà di maggiori, perché io me ne vo al Padre; e quel che chiederete nel mio nome, lo farò; affinché il Padre sia glorificato nel Figliuolo. Se chiederete qualche cosa nel mio nome, io la farò. Se voi mi amate, osserverete i miei comandamenti. E io pregherò il Padre, ed Egli vi darà un altro Consolatore, perché stia con voi in perpetuo, lo Spirito della verità, che il mondo non può ricevere, perché non lo vede e non lo conosce. Voi lo conoscete, perché dimora con voi, e sarà in voi. Non vi lascerò orfani; tornerò a voi. Ancora un po', e il mondo non mi vedrà più; ma voi mi vedrete, perché io vivo e voi vivrete. In quel giorno conoscerete che io sono nel Padre mio, e voi in me ed io in voi. Chi ha i miei comandamenti e li osserva, quello mi ama; e chi mi ama sarà amato dal Padre mio, e io l'amerò e mi manifesterò a lui. Giuda (non l'Iscariota) gli domandò: Signore, come mai ti manifesterai a noi e non al mondo?  Gesù rispose e gli disse: Se uno mi ama, osserverà la mia parola; e il Padre mio l'amerà, e noi verremo a lui e faremo dimora presso di lui. Chi non mi ama non osserva le mie parole; e la parola che voi udite non è mia, ma è del Padre che mi ha mandato. Queste cose v'ho detto, stando ancora con voi; ma il Consolatore, lo Spirito Santo che il Padre manderà nel mio nome, egli v'insegnerà ogni cosa e vi rammenterà tutto quello che v'ho detto. Io vi lascio pace; vi do la mia pace. Io non vi do come il mondo dà. Il vostro cuore non sia turbato e non si sgomenti. 
 
Abbiate fede in Dio affinchè Lui possa guarirvi.
 
Vincenzo Di Giuseppe

Cittadini del cielo

Cittadini del cielo

Siamo pellegrini e forestieri in questo mondo di tenebre, perchè la nostra cittadinanza è nei cieli. Là infatti siamo diretti per la grazia di Dio, perchè siamo tra quei pochi ai quali Dio ha fatto trovare la via che mena alla vita. Là non ci saranno più fatiche, nè lacrime e nè dolori, perchè ci riposeremo dalle nostre fatiche e ci rallegreremo nel cospetto di Dio e del Suo Figliuolo Gesù Cristo. Continuiamo quindi a camminare su questa via fino alla fine per poter entrare nel Suo riposo. A Dio che ci ha chiamati alla Sua eterna gloria in Cristo sia la gloria ora e in eterno. Amen

 

Giacinto Butindaro


 

Dio vi ama, fratelli

Dio vi ama, fratelli

Mi rivolgo a voi fratelli nel Signore, a voi che amate il Signore Gesù Cristo: sappiate che Dio Padre vi ama, perchè Gesù ha detto: “Chi ha i miei comandamenti e li osserva, quello mi ama; e chi mi ama sarà amato dal Padre mio, e io l’amerò e mi manifesterò a lui. …. Se uno mi ama, osserverà la mia parola; e il Padre mio l’amerà, e noi verremo a lui e faremo dimora presso di lui” (Giovanni 14:21,23). Rallegratevi dunque nel sapere che Colui che siede sul trono ci ama, perchè se ci ama niente e nessuno ci potrà separare dal suo amore, secondo che dice Paolo: “Poiché io son persuaso che né morte, né vita, né angeli, né principati, né cose presenti, né cose future, né potestà, né altezza, né profondità, né alcun’altra creatura potranno separarci dall’amore di Dio, che è in Cristo Gesù, nostro Signore” (Romani 9:38-39).

 

A Dio che ci ama sia la gloria in Cristo ora e in eterno. Amen

Giacinto Butindaro


 

Quanto ci ha amati Gesù!

Quanto ci ha amati Gesù!

Quanto ci ha amati Gesù!

 

Gesù Cristo, il Figlio di Dio, ha dato la Sua vita per noi affinché noi che eravamo morti nei nostri peccati fossimo vivificati; Lui il giusto soffrì per noi che eravamo ingiusti per condurci a Dio; Lui che abitava l’eternità assieme al Padre è disceso sulla terra diventando simile agli uomini per morire sulla croce (e poi risuscitare il terzo giorno) per noi che siamo polvere e cenere affinché ricevessimo la vita eterna e vivessimo con Lui per sempre. Quanto ci ha amati Gesù! Preghiamo Dio affinché ci renda capaci “di abbracciare con tutti i santi qual sia la larghezza, la lunghezza, l’altezza e la profondità dell’amore di Cristo, e di conoscere questo amore che sorpassa ogni conoscenza” (Efesini 3:18-19).

 

A Dio sia la gloria in Cristo ora e in eterno. Amen.

Giacinto Butindaro

 


 

Siate sempre allegri..

(1Tess.5:16)

Questa allegria e prodotta in virtù della nostra comunione con Dio. Noi siamo allegri anche senza sorridere, perche questa allegrezza noi l' abbiamo nel cuore manifestandola anche ad altri mediante l' annuncio della Parola di Dio. Essere sempre allegri, significa avere uno sguardo fisso sul Signore, dipendere da Lui, servire soltanto il Signore per non essere trascinati dalla corrente di questo secolo malvagio, che spegne questa allegria portandoci alla tirannia delle cose materiali e non quelle Celesti.
 
La nostra allegria fratelli, è il risultato che ci stiamo adoperando per il campo di Dio, e non ci scoraggiamo per le avversità che incontreremo, ma riteniamo ferme le parole dellApostolo Paolo ai santi di Roma scrisse: siate allegri nella speranza, pazienti nell'afflizione, perseveranti nella preghiera; provvedete alle necessità dei santi, esercitate con premura l' ospitalità. Benedite quelli che vi perseguitano; benedite e non maledite. Rallegratevi con quelli che sono allegri; piangete con quelli che piangono. Abbiate fra voi un medesimo sentimento; non abbiate l' animo alle cose alte, ma lasciatevi attirare dalle umili".(Romani 12:12).
 
Dunque perseveriamo in queste Parole e non perdiamoci d' animo, ma siamo sempre allegri.
 
La grazia del Signor Gesù Cristo e l' amore di Dio e la comunione dello Spirito Santo siano con tutti voi.
 
Vincenzo Di Giuseppe
 

 

Grazie siano rese a Dio per averci salvati

Grazie siano rese a Dio per averci salvati

Grazie siano rese a Dio per averci salvati

 

Noi siamo stati salvati dalla schiavitù del peccato, dalle mani dell’avversario cioè Satana, dal presente secolo malvagio e dalle fiamme del fuoco che aspetta il peccatore sia dopo morto che alla resurrezione.
Questa salvezza, quindi, a giusta ragione è chiamata dalla Scrittura: “Una così grande salvezza” (Ebrei 2:3). Non è una cosa da poco, ma qualcosa di immenso valore che abbiamo ricevuto per la grazia di Dio, sì per la grazia di Dio, cioè gratuitamente perché non è stato in virtù di opere giuste che noi avessimo fatte che l’abbiamo ottenuta ma perché a Dio è piaciuto donarcela. Noi abbiamo dovuto solo accettarla per fede ed ora ringraziamo Dio per avercela data e ci studiamo di tenerla stretta fino alla fine dei nostri giorni per ottenere dal Signore la corona della vita che il Signore ha promesso a quelli che lo amano. Questa sì grande salvezza, come ci dice Pietro, “è stata l’oggetto delle ricerche e delle investigazioni dei profeti che profetizzarono della grazia a voi destinata. Essi indagavano qual fosse il tempo e quali le circostanze a cui lo Spirito di Cristo che era in loro accennava, quando anticipatamente testimoniava delle sofferenze di Cristo, e delle glorie che dovevano seguire. E fu loro rivelato che non per se stessi ma per voi ministravano quelle cose che ora vi sono state annunziate da coloro che vi hanno evangelizzato per mezzo dello Spirito Santo mandato dal cielo; nelle quali cose gli angeli desiderano riguardare bene addentro” (1 Pietro 1:10-12). Dunque essa fu preannunciata dagli antichi profeti i quali in svariate maniere dissero che il Cristo, il Figlio di Dio, un giorno sarebbe venuto in questo mondo per offrire se stesso per la nostra salvezza. Quei profeti si domandarono quando sarebbe accaduto tutto ciò, ma fu rivelato loro che quelle cose erano per un tempo avvenire e non per il loro tempo. E così quando giunse la pienezza dei tempi, Dio mandò in questo mondo il suo Unigenito Figliuolo il quale dopo avere vissuto una vita immacolata e senza colpa alcuna, fu crocifisso per i nostri peccati. Egli, il Giusto, soffrì per noi ingiusti, per riconciliarci con Dio: Lui che non aveva conosciuto peccato fu fatto da Dio peccato affinché noi diventassimo giustizia di Dio in lui. Lui che non aveva peccato in sé, si caricò di tutti i nostri peccati per affrancarci da essi. L’autore di questa grande salvezza quindi è Gesù Cristo, il Figlio di Dio. E’ in virtù del suo sacrificio sulla croce che noi oggi possiamo dire con assoluta certezza di essere stati salvati. Gloria al suo nome in eterno. Amen.
Vi spiego ora brevemente la nostra vita prima di essere salvati. Eravamo schiavi del peccato che era il nostro crudele padrone, che ci costringeva a servirlo e ci ripagava con la morte, l’infelicità e la paura. Il peccato era veramente più forte di noi, ci piaceva peccare, prendevamo piacere in esso. Il peccato è la trasgressione della legge, e a noi piaceva trasgredire la legge di Dio. Ma un giorno noi, credendo in Gesù, siamo stati liberati dal peccato: questa liberazione l’abbiamo sperimentata in maniera tangibile. Molti oggi si domandano come mai l’uomo è dato al male e cercano di spiegare tutto ciò con tante teorie che sono tutte false; l’unica ragione per cui l’uomo è dato al male è perché egli è schiavo del peccato che è entrato nel mondo per mezzo del primo uomo. L’uomo quindi ha bisogno di essere liberato da questa schiavitù del peccato e può esserlo solo mediante la fede in Gesù Cristo perché è solo in Lui che c’è la salvezza.
Eravamo sotto il dominio di Satana, cioè dell’avversario di Dio, che è il principe di questo mondo, quello spirito che opera al presente negli uomini ribelli inducendoli a compiere ogni sorta di peccati. Il diavolo non è un mito, o frutto dell’immaginazione umana, no, ma un essere spirituale malvagio che agisce in questo mondo negli uomini e tramite di essi. E’ lui che spinge gli uomini a fornicare, uccidere, commettere adulteri, rubare, dire menzogne e a commettere ogni sorta di ingiustizia. L’uomo è in balia di questo essere malvagio, ecco perché nel mondo gli uomini sono dati al male. E noi pure un giorno eravamo tra gli uomini ribelli al servizio di Satana. Ma Dio nella sua misericordia ci ha riscattati dalla potestà del diavolo mediante la fede in Gesù Cristo. Noi che abbiamo sperimentato questa liberazione possiamo dire che non c’è niente di meglio che sapere di non essere più sotto il dominio di Satana, di questo essere così malvagio. Gli uomini quindi possono essere liberati dal dominio di Satana, e questo può avvenire solo per opera di Gesù Cristo che è Colui che ha vinto il diavolo, che lo ha distrutto morendo e risuscitando dai morti. Credendo in Gesù si viene affrancati dalla mano di Satana, dalla sua potestà. Quindi ancora una volta va messo l’accento sull’opera redentrice di Gesù Cristo.
Noi eravamo parte di questo sistema, cioè di questo mondo. I nostri interessi, i nostri obbiettivi, i nostri desideri, i nostri comportamenti erano come quelli di tutti gli altri. Avevamo quindi l’animo alle cose di questo mondo, alle cose della carne, cose che non danno la vera e duratura gioia, il cui frutto è la morte, sì proprio la morte. Tutte cose per altro vane, in verità la nostra vita era una sorta di corsa dietro il vento. Eravamo prigionieri di questo sistema, e per questo eravamo nemici di Dio come tutti gli altri. Questa è la condizione dell’uomo senza Dio. Ma un giorno me-diante la fede in Gesù siamo stati riscossi da questo presente secolo malvagio, e trasportati nel regno di Cristo. Tutto ciò sempre mediante la fede in Cristo che ha vinto il mondo, e ci ha riconciliati con Dio. Da nemici che eravamo, siamo dunque diventati amici di Dio. Ecco perché adesso non ci sentiamo più parte di questo mondo, viviamo in esso ma non gli apparteniamo più. Cristo ci ha eletti e strappati da esso. Gli uomini quindi posso essere liberati da questo perverso sistema di cose sempre mediante la fede in Cristo.
Noi eravamo su quella via che mena in perdizione, a noi ci aspettava il tormento di un fuoco non attizzato da mano d’uomo. Eravamo perduti e questa era la nostra sorte. E questo perché eravamo schiavi del peccato, di satana e di questo presente secolo che giace tutto quanto nel maligno. Eravamo veramente senza speranza e con la paura della morte che riempiva il nostro cuore. Qualsiasi tentativo di allontanarla da noi risultò inutile; non era sforzandoci di fare i bravi che potevamo essere liberati da quella paura. Bisognava essere salvati dal peccato, e difatti quando siamo stati salvati dal presente secolo siamo stati anche automaticamente salvati dalla paura di morire. Ora, per noi morire è guadagno, e abbiamo quindi il desiderio di partire da questo corpo. Come si può avere ancora la paura di morire avendo ricevuto in Cristo la vita eterna? Come si può avere ancora paura di morire essendo stati riconciliati con Dio? Ma sappiamo anche dove andremo; andremo in paradiso con il Signore. E tutto ciò, mi ripeto ma è di fondamentale importanza, SOLTANTO per la fede in Cristo Gesù. Lui infatti ha pagato appieno il prezzo del riscatto per tutti noi. Lui ci ha acquistato con il suo sangue la redenzione eterna.
A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen.

 

Giacinto Butindaro

 


 

 

 

 


Dottrine..

Nel giorno di Cristo il fuoco farà la prova di quel che sia l'opera di ciascuno

    Paolo scrisse ai santi di Corinto: "Io, secondo la grazia di Dio che m’è stata...

La resurrezione dei morti

    Sotto l'Antico patto, Dio aveva predetto che i morti un giorno risusciteranno,...

Il ritorno di Cristo e gli eventi che seguiranno

    Dopo che Gesù Cristo fu risuscitato dai morti, apparve a coloro che egli aveva...

Dove va il cristiano quando muore

  Fratelli nel Signore, voglio che sappiate che quando un cristiano muore, egli muore...

Dove va il peccatore quando muore

    La Parola di Dio insegna che esiste un luogo di tormento nel mondo invisibile,...

L’immortalità dell'anima

  La Parola di Dio insegna che l’essere umano è un’anima vivente perché è scritto che...

La Cena del Signore

  Per ciò che riguarda la cena del Signore, nell’epistola di Paolo ai santi di Corinto...

Il battesimo in acqua

  Noi che abbiamo creduto in Gesù Cristo siamo stati battezzati in acqua nel nome del...

I doni dello Spirito Santo

  Introduzione   L’apostolo Paolo dice ai Corinzi: "Circa i doni spirituali,...

I doni di ministerio

    Introduzione   È scritto: "V’è un corpo unico ed un unico Spirito,...

L’ubbidienza e la sottomissione ai conduttori

    È scritto: "Ubbidite ai vostri conduttori e sottomettetevi a loro, perchè essi...

Il vescovo e il diacono

  Secondo quello che insegna la Scrittura chi desidera assumere nella Chiesa l’ufficio di...

La Chiesa

    Cos'è la Chiesa   La parola italiana chiesa deriva dal greco ekklesia...

Il nostro buon combattimento

  Introduzione   Noi credenti in Cristo Gesù siamo soldati del Signore su questa...

Una parola d'esortazione alle donne

  È scritto: "Ogni persona sia sottoposta alle autorità superiori; perchè non v’è autorità...

Una parola d'esortazione alle donne

  Come la donna deve vestire e comportarsi   Sorelle, voi pure un giorno, per la...

Le decisioni dell'assemblea di Gerusalemme

    Nel libro degli Atti degli apostoli è scritto quanto segue: "Or alcuni, discesi...

Ora siamo un real sacerdozio

    Benedetto sia l’Iddio e Padre del nostro Signore Gesù Cristo, il quale nella...

Siamo trasformati nell'istessa immagine di lui

  "Il Signore è lo Spirito" (2 Cor. 3:17) ed ha cominciato un opera in ciascun di noi e...

Siamo stati salvati per compiere opere buone

    Giovanni dice: "In questo è l’amore: non che noi abbiamo amato Iddio, ma che...

Siamo stati affrancati dal peccato per servire la giustizia

  Paolo dice: "Così anche voi fate conto d’essere morti al peccato, ma viventi a Dio in...

Il battesimo con lo Spirito Santo

    La promessa dello Spirito fatta dal Padre e confermata dal...

Dio ha fatto con noi un nuovo patto, non di lettera ma di spirito

  Dio aveva promesso tramite Geremia che avrebbe concluso con la casa d’Israele e con la...

Il mistero di Dio che è stato manifestato ai santi

  Gesù Cristo: pietra angolare eletta e preziosa per i credenti, ma pietra d'inciampo per...

Il peccato che mena a morte

  In che cosa consiste e l'impossibilità di ravvedersi da esso   L’apostolo...

Si facciano supplicazioni, preghiere, intercessioni, ringraziamenti per tutti gli uomini

    Dobbiamo pregare per gli increduli e per quelli che ci...

Con la vostra perseveranza guadagnerete le anime vostre

  Cari fratelli nel Signore, noi siamo in obbligo di rendere grazie a Dio per voi perchè...

Il proponimento dell'elezione di Dio

  Dio fa misericordia a chi vuole e indura chi vuole     L’apostolo Paolo...

La nuova nascita

  Il motivo per cui è necessaria   Gesù parlò della nuova nascita a Nicodemo, uno...

La giustificazione

  La si ottiene soltanto per fede   Noi tutti eravamo nemici di Dio nelle nostre...

La salvezza dal peccato

  La si ottiene soltanto per fede   La sacra Scrittura afferma che tutti hanno...

La comprensione della Bibbia

  Essendo che la Bibbia è un libro composto da scritti ispirati dallo Spirito del Signore...

La completezza della Bibbia

  La Bibbia contiene tutto ciò che l'uomo ha bisogno di credere per essere salvato e che...

L'ispirazione della Bibbia

  La Bibbia è la Parola di Dio; essa è composta da sessantasei libri di cui trentanove...

La Trinità

  Come abbiamo dunque visto la Divinità è composta da Dio Padre, dal suo Figliuolo Gesù...

Lo Spirito Santo

Nel parlare di Gesù Cristo abbiamo accennato allo Spirito Santo infatti abbiamo detto che Gesù fu...

La storia di Gesù di Nazareth

  Ai giorni dell’imperatore Cesare Augusto, una giovane vergine di Nazareth (una cittadina...
Oggetti: 1 - 37 di 37

Libri e Religioni

libri e Religioni

14.01.2014 22:00
Presentazione Il New Age La...
Continua...
Oggetti: 1 - 1 di 1

STUDI BIBLICI

LE SECONDE NOZZE QUANDO L'ALTRO CONIUGE E' ANCORA IN VITA, VALERIO CACCIOTTI

Valerio Cacciotti Noi continuiamo a credere che il...

Domanda sulla dottrina del rapimento segreto

Domanda sulla dottrina del rapimento segreto Pace...

Nel giorno di Cristo il fuoco farà la prova di quel che sia l'opera di ciascuno

Nel giorno di Cristo il fuoco farà la prova di quel che...

"Or subito dopo l'afflizione di que' giorni

"Or subito dopo l'afflizione di que'...

Il ritorno di Cristo e gli eventi che seguiranno

Il ritorno di Cristo e gli eventi che seguiranno Dopo...

L'oroscopo un inganno del diavolo

L’astrologia sostiene che il carattere dell’uomo nei suoi...

imposizione delle mani

A proposito dell’imposizione delle mani fatta nel nome di...

Elezione

  Fratelli nel Signore, nel libro degli Atti degli...

Come mai?

Come mai? Come mai tanti che si professano...

La vera grazia di Dio ci ammaestra, quella falsa invece inganna

La vera grazia di Dio ci ammaestra, quella falsa invece...

La mancanza di rispetto verso le autorità

La mancanza di rispetto verso le autorità La mancanza di...

L’omosessualità maschile e femminile

L’omosessualità maschile e femminile   La...

L’eutanasia

L’eutanasia Ecco come viene definita l’eutanasia dal...

L'OMICIDIO

L’omicidio E’ scritto nella legge: "Non uccidere" (Es....

VIETATO FUMARE

Il fumo La Parola di Dio, benché non dica...

I doni di ministerio

I doni di ministerio   Home > Dottrina > La...

IL PURGATORIO

Il purgatorio...

Come si manifestava l’amore nella Chiesa primitiva?

Come si manifestava l’amore nella Chiesa...

Come fare a riconoscere un fariseo oggi?

Come fare a riconoscere un fariseo...

LA NOSTRA MISSIONE,

La nostra missione    Sento il bisogno di...

ATTENZIONE AL MICROCHIP

Attenzione al microchip sotto la pelle! Posted on...

CONTRO IL MESSAGGIO DELLA PROSPERITA'

Guardatevi da quelli che predicano il messaggio della...

IL GRANDE AMORE DI DIO

  "Iddio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo...

COME AVVIENE LA REMISSIONE DEI MIEI PECCATI?

Cosa devi fare per ottenere la remissione dei tuoi...

L'INFERNO ESISTE.. la paura di una bara...Dio ti Salva ...

Cosa devi fare per ottenere la vita eterna   O...

TU DEVI NASCERE DI NUOVO..

Tu devi nascere di nuovo     Gesù Cristo un...

LA STORIA DI GESU' DI NAZARET

La storia di Gesù di Nazareth, il Salvatore del...

ESORTAZIONI , PER CHI NON CONOSCE GESU' CRISTO

Mi rivolgo a te che ti sei collegato al nostro sito e che...

IL PURGATORIO

Vi è stato insegnato che quando morirete andrete in...

Imparate a fare il culto familiare

  "Ascolta, Israele: l'Eterno, l'Iddio nostro, è...

Il loro Dio ama che si canti a suon di musica rock, heavy metal, rap, e simili.

Il loro Dio ama che si canti a suon di musica rock, heavy...

DOMANDE SULLE 70 SETTIMANE DI DANIELE

Nei tuoi studi non ho trovato uno studio sulle settanta...

ALESSANDRO IL RAMAIO MI HA FATTO ASSAI MALE..

“Alessandro, il ramaio, mi ha fatto del male assai. Il...

MORIRE PER MANCANZA DI CONOSCENZA

«Ma Gesù, rispondendo, disse loro: Voi errate, perché non...

CONTRO IL CONTROLLO DELLE NASCITE

  Contro il controllo delle...

IL MATRIMONIO UNICO E INDISSOLUBILE

  SINTESI   Ora, Gesù dicendo: “Ed io vi...

ESORTAZIONE PER I PECCATORI

  È normale che un Cristiano abbia paura della...

CONTRO L'ACQUA SANTA

        Che cos’è l’acqua...

CONFESSIONE CHIESA CATTOLICA

    CONFESSIONI....   Ascoltatemi,...

CONTRO LE SUPERSTIZIONI

      Noi credenti siamo circondati da...

CONTRO IL TOTOCALCIO, IL LOTTO...ECC.

  IL LOTTO ,TOTOCALCIO...

CONTRO L'AGOPUNTURA

    L’agopuntura è un metodo di cura delle...

IL CARNEVALE

  Contro il carnevale      Ogni...

FUGGITE HALLOWEEN

  Fuggite Halloween, è la festa delle streghe...

IL NATALE

  La festa di Natale: perchè non va santificata...

UNIVERSALISMO

      Per Universalismo si intende la...

LEGALISMO, L'ACCUSA LANCIATA DA MOLTI

    Fratelli nel Signore, come voi sapete da...

IL PECCATO UCCIDE, E ANCHE IL VOSTRO SILENZIO

  ‘Quando io dirò all’empio: – Certo morrai, – se tu...

QUESTO E QUELLO CHE DIO VUOLE ?

  Un Dio che vuole che la Chiesa si...

E VERO CHE NON SI PUO' GIUDICARE ?

  Introduzione   Quella che segue è la...

MESSAGGI DAL CIELO

  I messaggi mariani a confronto con la bibbia di...

DOMANDE DI UNA SORELLA, COME VESTIRMI?

  Rapporto tra la comunione che un credente deve...

PER TE CHE ANCORA NON CONOSCI GESU' CRISTO

GIOVANNI 3:16  Perciocchè Iddio ha tanto amato il...

CERCHI NEL GRANO

  Il mito dei cerchi nel...

CONTRO L'ECUMENISMO

  Il cambiamento di atteggiamento della Chiesa...

CONTRO IL G12

  Il G12, o la visione del G12 come la chiamano i...

PERCHE NON CREDIAMO NEL PAPA ...

  Come mai voi Evangelici non riconoscete nel papa...

L'EVOLUZIONISMO, ATEI, CONTENZIOSI

    Dio esiste e la sua opera è perfetta –...

LUPI TRAVESTITI DA PECORE

  “Badate a voi stessi e a tutto il gregge, in mezzo...

NON PERMETTO ALLA DONNA DI INSEGNARE

        Alcuni movimenti...

ATEI , CHE NEGANO DIO, E I CONTENZIOSI

  Dio esiste e la sua opera è perfetta – Per gli atei...

QUANDO SI MUORE E TUTTO FINITO?

  Ma quando si muore si cessa del tutto di esistere...

LA CHIESA NELLE CASE

    "Salutate anche la chiesa che è in casa...

ANTIPENTECOSTALI, CESSAZIONISTI BUGIARDI

      Perché un Cristiano non può e...

LA CHIESA CATTOLICA ROMANA

    INCREDIBILE MA...

L'ECUMENISMO E CONTRO LA BIBBIA

  Gradiremmo ricevere informazioni alla luce della...

IDOLATRIA , CHIESA CATTOLICA

  Convertitevi dagli idoli all’Iddio vivente e...

OBIEZIONI CONTRO LA PREDESTINAZIONE, ESAMINATE LE SCRITTURE

  Risposte ad alcune obiezioni sollevate contro la...

PREGATE IN OGNI TEMPO, GIOSUE' VINSE LA BATTAGLIA...

    Sulla preghiera leggi anche Pregare in...

SANI INSEGNAMENTI..TRINITA'

  Una esortazione a studiare e a credere alla...

PREGARE IN GINOCCHIO

  Pregare in ginocchio. Il credente ha tra i suoi...

CULTO A MARIA

  La preghiera rivolta a Maria Premessa La...

SI SONO FATTI UN DIO SU MISURA

  Si sono fatti un Dio su misura Introduzione Nel...

Ecco perché non riconosciamo nel papa il Capo della Chiesa universale

  Ecco perché non riconosciamo nel papa il Capo...

Contro il piercing.

  Contro il piercing.   Leggi anche altri...

Perché Gesù Cristo è chiamato l'Agnello di Dio o l'Agnello?

  Perché Gesù Cristo è chiamato l'Agnello di Dio o...

Domande sul giudizio degli angeli da parte dei santi

  Domande sul giudizio degli angeli da parte dei...

Domande sulla bestia e i due testimoni di Apocalisse

  Domande sulla bestia e i due testimoni di...

Domande sull'Ades, la Geenna e l'inferno

  Domande sull'Ades, la Geenna e...

Gesù risuscitò fisicamente...

  Gesù risuscitò fisicamente o...

Il giudizio a venire.

  Il giudizio a venire.   Leggi anche altri...

Il battesimo con lo Spirito santo

  Il battesimo con lo Spirito Santo   Home...

La Trinità

  La Trinità   Home > Dottrina > Dio |...

Lo Spirito santo

  Lo Spirito Santo     Nel parlare di...

Perseverare nella Parola di Dio

  "Se perseverate nella mia parola, siete veramente...

IL VELO PER LA DONNA IN CHIESA

  Il velo è importante che le donne lo portino? alcuni...

Mancanza nel non denunciare la mondanità nella chiesa

  Come mai oggi non si sente quasi mai nessuno...

La parabola del seminatore. Tu di quale terreno fai parte?

  La parabola del seminatore. Tu di quale terreno fai...

La preghiera rivolta a Maria

  La preghiera rivolta a Maria   La preghiera...

La Cena del Signore

  La Cena del Signore     Per ciò che...

Il battesimo in acqua

  Il battesimo in acqua     Noi che...

Il vescovo e il diacono

  Il vescovo e il diacono     Secondo...

L'immortalità dell'anima

  L'immortalità dell'anima La Parola di Dio insegna...

NON TOLLERO JEZABEL

APOCALISSE 2:20 20 Ma ho alcune cose contro di te: tu...

SOLO GESU' PUO SALVARTI

  Solo Gesù può salvarti!     Sta...

Il battesimo degli infanti non è insegnato dalla Bibbia

  Il battesimo degli infanti non è insegnato dalla...

DOVE VA IL PECCATORE QUANDO MUORE ?

  Dove va il peccatore quando muore La Parola di...

DOVE VA IL CRISTIANO QUANDO MUORE ?

  Dove va il cristiano quando muore Fratelli nel...

IL GIUDIZIO FINALE

      Che cosa dice la Bibbia a riguardo...

ANGELI INTORNO A NOI

  E' vero che ciascuno di noi ha almeno un angelo che...

IL DIAVOLO

  Il diavolo esiste?  Il...

ELEZIONE , PREDESTINAZIONE

  Il proponimento dell'elezione di...

PASSAGGIO A 2 NOZZE,MENTRE IL CONIUGE E ANCORA IN VITA E ADULTERIO

  Confutazione della dottrina: ‘Oltre la morte, anche...

CONTRO L'ABORTO

  Contro l'aborto   L'uomo di oggi, che...

LA DECIMA SOTTO LA GRAZIA ?

  Non è giusto, sotto la grazia, imporre il pagamento...

IL RAPIMENTO SEGRETO ?

  Confutazione del ‘rapimento...
Oggetti: 1 - 113 di 113

TESTIMONIANZE

La Bibbia che salvò la vita del soldato

  Questa è una storia vera accaduta nel nord est...

Dalla bocca dei fanciulli

  "In quel tempo Gesù prese a dire: Io ti rendo...

Manuel e Roksana Corona

‘Gesù mediante la Sua parola ci ha resi...

BELLISSIMA TESTIMONIANZA, Due ore di vita! «Scegli, o la Bibbia o una bara»

Due ore di vita! «Scegli, o la Bibbia o una bara»  ...

Testimonianza della conversione del rabbino Asher Levi

Per trentacinque anni sono stato rabbino giudeo. Nacqui...

TESTIMONIANZA DI UN BARBONE

  La conversione di un barbone di nome Aissa...

QUANDO GESU' ENTRA IN UNA PRIGIONE.. NEL 1939

    Era l'inverno di guerra 1939-40. Ecco...

PORTATI IN CASERMA PERCHE? , NESSUNO PUO' STROZZARE DIO...

    ‘Nessun uomo ha il potere di strozzare...
Oggetti: 1 - 11 di 11

Contatti

Pietre Viventi

Gricignano Di Aversa (CE)

Telefono dopo le ore 21:00 -3397815507 (Vincenzo)